In 32 stagioni de I Simpson abbiamo conosciuto bene la cittadina di Springfield ed i suoi abitanti, sia quelli più protagonisti che quelli di contorno, tra cui l’Uomo dei fumetti, il proprietario de Il Sotterraneo dell’Androide e Negozio delle Figurine da Baseball. Ma ricordate il suo vero nome?

In effetti, in “Homer annega nel suo diluvio universale” della sedicesima stagione, il mistero della vera identità è stato rivelato in una gag, in cui il personaggio menziona casualmente a Ned Flanders che il suo nome è Jeffery Albertson. Da quel momento la sua vita è stata poi maggiormente esplorata diventando un personaggio con retroscena più approfonditi.

Dopo la rivelazione del nome, lo showrunner de I Simpson, Al Jean, aveva rivelato che “Jeffrey Alberston” era stato scelto appositamente così generico per stuzzicare un po’ i fan, dopo ben 19 anni che chiedevano di sapere il vero nome.

Tuttavia, ciò non ha cambiato il suo status quo e quindi noi continuiamo a chiamarlo l’uomo dei fumetti perché in realtà spesso i personaggi sono già perfettamente connotati dalla loro occupazione o da una loro caratteristica preponderante (come la gattara).

I Simpson: Homer annega nel suo diluvio universale

Durante una fiera di beneficenza Homer improvvisa un balletto imbarazzante che finisce su internet a causa dell’Uomo dei fumetti. Alcune star del football decidono di acquistare i diritti del balletto da Homer per farlo allo stadio. Intanto Ned Flanders realizza un video molto cruento della storia di Abele e Caino. Tutti ne sono entusiasti, soprattutto il signor Burns che decide di finanziare i film biblici di Ned. Così viene prodotto “I racconti del vecchio testamento” ma Marge protesta per la violenza mostrata e decide di boicottare il sig. Burns. Intanto Homer viene convocato per coreografare lo show del Super Bowl, una occasione della vita.

i simpson

Riguardate I Simpson Il Film

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui