Joycon del Nintendo Switch sono in procinto di ricevere un taglio di prezzo. Ad annunciarlo è Nintendo stessa che ha affermato che i Joycon saranno venduti, a partire dal 9 novembre40$ (in Italia presumibilmente 40€) invece dei precedenti 50$. Questo significa che invece di dover spendere 100€, ci si potrà accaparrare due Joycon con 80€, non un grandissimo taglio, ma sicuramente meglio di niente.

Joycon si sono rivelati dei controller ben funzionanti (a parte alcune lamentele al lancio della console). Ma potreste volerne comprare un paio di scorta nel caso vogliate giocare con degli amici oppure volete essere sicuri di averne in più per sostituirli in caso di difetti o problemi. Con questo taglio del prezzo saranno più accesibili.

Nintendo Switch – la versione Pro è in arrivo?

Alcuni mesi fa vi avevamo parlato di alcuni indizi riguardo l’eventualità di un fantomatico Nintendo Switch Pro, in seguito un aggiornamento intitolato 10.0.0 E. Suddetto aggiornamento apportò delle modifiche e aggiunte notevoli, come il supporto ad un modello hardware di nome “nx-abcd” che potrebbe essere il segnale dell’implementazione di nuove tecnologie in un possibile nuovo modello. Ma sarà vero?

Potrebbe essere plausibile pensare che Nintendo voglia correre ai ripari data l’imminente uscita di PlayStation 5 di Sony Xbox Series X di Microsoft, due console infinitamente più potenti e con cui si troverà irrimediabilmente a confronto sul mercato. Tutto ciò nonostante la politica di Nintendo di restare al di fuori delle logiche di mercato. Non ci resta che aspettare nuove notizie dalla casa di Kyoto su queste dicerie. C’è comunque da dire che le vendite di Nintendo Switch sono a dir poco ottime e non sembrano accennare a calare nel prossimo futuro.

Vi ricordiamo che il taglio di prezzo dei Joycon avrà effetto tra circa una settimana, a partire dal 9 novembre.

Ottieni subito Nintendo Switch Edizione Speciale Fortnite

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui