Assassin’s Creed, la fortunata saga di videogame di Ubisoft, diventerà una serie live action che uscirà su Netflix.

Al momento sappiamo soltanto che la serie sviluppata da Netflix avrà la produzione esecutiva di Jason Altman e Danielle Kreinik di Ubisoft.

Restiamo in attesa di ulteriori dettagli e informazioni.

Assassin's Creed

Assassin’s Creed prima di Netflix

La serie Netflix, ovviamente, non è la prima trasposizione del franchise che può vantare numerose declinazioni in un’ampia varietà di media che vanno dai romanzi, ai fumetti, al cinema.

Nel 2016 ha infatti debuttato il film live action diretto da Justin Kurzel per la allora 20th Century Fox, che ha visto nei panni del protagonista Michael Fassbender:

Il criminale Callum Lynch viene segretamente salvato da una condanna a morte dalle Abstergo Industries, moderna incarnazione del misterioso Ordine dei Templari. Costretto ad utilizzare l’Animus, un macchinario che gli permette di rivivere i ricordi dei suoi antenati, scopre di discendere da un membro dell’Ordine degli Assassini, Aguilar de Nerha, vissuto nella Spagna del XV secolo. Rivivendo le sue memorie, Lynch acquisirà le conoscenze e le abilità necessarie a combattere l’Abstergo ed i Templari, da sempre nemici degli Assassini.

Il lancio del nuovo capitolo del gioco, Assassin’s Creed Valhalla, è accompagnato da una collaborazione con il manga Vinland Saga di Makoto Yukimura.

Ecco cosa aspettarci da Valhalla:

vesti i panni di eivor, un coraggioso guerriero vichingo cresciuto ascoltando racconti di gloriose battaglie del passato. Esplora un mondo aperto, misterioso e spettacolare che si dispiega sul brutale sfondo degli anni oscuri d’Inghilterra. Villaggi nemici da razziare, un insediamento da espandere, potere politico da accrescere: fai quanto serve per conquistare un posto tra gli dei, nel valhalla.

Prenota Assassin’s Creed Valhalla – Limited [Esclusiva Amazon] – Playstation 4

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui