Baldur’s Gate 3, nonostante sia ancora in Early Access su PC, sta già riscuotendo un successo fenomenale. Tuttavia sono in tanti che hanno notato una stranezza all’interno degli accordi e del disclaimer EULA del gioco. Larian Studios ha infatti espressamente chiesto ai giocatori una missione. Se i giocatori accettano il Patto, prenderanno impegni con Larian di registrare una canzone, un cantico o un poema suonato o cantato da loro in persona in cui declameranno il loro interesse per l’ambientazione dei Forgotten Realms.

C’è anche scritto che se il giocatore non dovesse completare la missione entro tre inverni da quando ha accettato il Patto, rifiuterà anche la fama che ne potrà scaturire e non sarà uno dei membri fondatori della Gilda dei Grandi Geni. Si impegna inoltre a dare a Larian Studios i diritti e l’uso di queste registrazioni attraverso i suoi canali social. Davvero un accordo particolare e originale, non trovate?

Subito i giocatori si sono fiondati a leggere meglio questo EULA non appena è stato mostrato su reddit. Sono in tantissimi a non leggerlo mai di solito. Adesso, forse, con Baldur’s Gate 3 sarà diverso. E non è tutto, ci sono molti altri simpatici messaggi nascosti, come ad esempio: “Wizards of the Coast non si assume alcuna responsabilità per eventuali fallimenti di tiri salvezza, inclusi ma non limitati a quelli contro la pietrificazione, veleno, magie della morte, soffi di draghi, incantesimi e decapitazioni per mano di lame vorpal.

Larian Studios sembra quindi aver nascosto tante piccole chicche per i giocatori all’interno degli accordi di Baldur’s Gate 3, che di solito vengono sempre accettati ad occhi chiusi e sono davvero in pochi a leggerli in maniera approfondita.

Baldur’s Gate 3 – come sta andando la beta?

In generale, sono stati in molti a lamentare una poca rifinitura del prodotto, che mostra ancora diversi lati grezzi. Tra i punti di forza di Baldur’s Gate 3 ci sarebbe un sistema di combattimento immediato e tattico, in grado di dare grosse soddisfazioni al giocatore. I punti deboli sembrano essere una storia e dei personaggi non ben scritti o comunque dimenticabili. Ci sono poi alcuni bug sparsi. Larian Studios saprà far fronte a questi problemi e far uscire un gioco completamente giocabile?

Questo è stato alla base delle critiche finora mosse alla casa di sviluppo già ampiamente conosciuta e apprezzata per i loro lavori sulla saga di Divinity, che va avanti dal 2002 e che dal 2014 è rinata grazie agli ottimi Divinity: Original Sin e il suo seguito del 2017, Original Sin II.

Compra una Steam Gift Card da 50€ e usala per comprare Baldur’s Gate 3!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui