Il Leader Supremo Snoke in Star Wars ha subito un destino beffardo nella trilogia sequel, essendo stato fatto fuori da Kylo Ren proprio quando sembrava che dovessimo conoscere di più sul suo passato. Ed infatti, dopo la sua morte, è praticamente scomparso, finendo per essere una meteora tra i personaggi della saga. Per fortuna Star Wars ha una memoria storica infinita e anche il più dimenticato dei personaggi prima o poi riavrà la sua occasione.

Un nuovo libro, infatti, l’enciclopedico The Star Wars Book, contiene una voce su Snoke, che ci fornisce nuove informazioni sull’origine e il background del personaggio.

Star Wars: Snoke era uno strand cast

Gli autori descrivono Snoke come parte di una specie artificiale nota come “strand cast genetico“, inventato da Darth Sidious per essere il suo procuratore al potere, come da quest’ultimo frettolosamente indicato nell’ultimo film.

Se non sapete cos’è uno Strand-Cast, o strandcast, si tratta di una entità vivente bioingegnerizzata. Ad esempio il padre di Rey era uno strandcast creato dall’antico culto dei Sith Eternal.

Ed infatti ne L’ascesa di Skywalker Ren, quando arriva ad Exegol alla ricerca della fonte delle voci misteriose nella sua mente, scopre una vasca piena di corpi clonati di Snoke, dimostrando che il cattivo era in realtà un’entità creata artificialmente, come sostiene Palpatine.

Il volume indica anche che “Snoke ha il libero arbitrio, ma le sue azioni e i suoi obiettivi sono determinati da Sidious”. Questo fornisce una spiegazione al fatto che Snoke sembrasse operare senza influenze esterne, almeno all’inizio, nonostante la successiva rivelazione che era una creazione dell’Imperatore.

Nonostante poi nei film il personaggio abbia mostrato abilità collegate in senso lato alla Forza, Snoke non è un Sith, data anche la sua natura artificiale.

Il libro, infine, che trovate già disponibile online, sottolinea come la creazione di Snoke fosse rivolta anche a scongiurare la tradizionale relazione Maestro Sith / Apprendista, che alla fine dell’addestramento portava sempre questi ad uccidere il suo maestro. In questo caso a rimetterci fu Snoke e non Palpatine, che tuttavia, a conti fatti, non guadagnò molto più tempo della sua creazione.

star wars palpatine

Comprate The Star Wars Book: Expand your knowledge of a galaxy far, far away

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui