The Boys 2 – una morte importante nel penultimo episodio

Eric Kripke commenta la morte di questo penultimo episodio della seconda stagione di The Boys.

0

Il penultimo episodio di The Boys 2, intitolato Butcher, Baker, Candlestick Maker, ha ulteriormente portato avanti le trame, non annoiando di sicuro il pubblico e proponendo, tra i tanti colpi di scena, anche una morte importante.

ATTENZIONE LA SEGUENTE NEWS CONTIENE SPOILER

Fiaccola, grande protagonista di questi ultimi episodi di The Boys 2, si era unito ai nostri “anti-eroi” dopo gli orrori visti al Sage Grove, struttura dove la Vaught sperimenta il Composto V su ignari soggetti detenuti.

Proprio mentre la sua vita sembrava poter prendere una svolta, scelto come testimone per l’udienza contro la Vaught, Fiaccola si suicida durante la missione di salvataggio di Starlight insieme a Hughie.

A commentare la morte lo showrunner Eric Kripke, che rivela come, se avesse saputo del successo del personaggio interpretato da Shawn Ashmore, probabilmente si sarebbe battuto per lasciarlo in vita. Queste le parole a TVLine:

Abbiamo scritto la sceneggiatura prima dell’accordo con Shawn per interpretare il personaggio. Una volta scelto Shawn e  visto quanto fosse bravo e quanto riuscisse a trasmettere al personaggio sentimentalismo e stanchezza, e in modo strano anche far empatizzare il pubblico con questo personaggio,mi sono davvero pentito di averlo ucciso.Se potessi tornare indietro e riscrivere di nuovo la sceneggiatura, sapendo di avere Shawn come attore e vedendo la sua interpretazione, lo avrei sicuramente tenuto in vita più a lungo. Ma questo era il ruolo di Fiaccola, quello a cui era destinato fin dall’inizio.

QUI PER LA NOSTRA INTERVISTA ALL’ATTORE SHAWN ASHMORE

L’ottavo e ultimo episodio della seconda stagione di The Boys arriverà in streaming su Amazon Prime Video il prossimo venerdì 9 ottobre.

The Boys 2

The Boys 2 e lo spin-off

Come sappiamo, Amazon Prime Video sta anche lavorando ad uno spin-off per la serie, focalizzato su giovani supereroi al college in competizione per i migliori contratti. Queste le parole di Kripke al The Wrap circa l’ispirazione fumettistica:

Direi che la serie si ispirerà vagamente a un elemento dei fumetti, ovvero i G-Men. Nei G-Men, c’è in parte una sorta di esperienza educativa e universitaria. Questo sarà il nostro punto di partenza, un po’ come successo per lo sviluppo della serie principale, dove in un certo senso abbiamo preso un’idea iniziale per poi sviluppare la nostra strana e pazzesca strada. Stavano semplicemente discutendo e poi abbiamo avuto questa idea, ci ha così entusiasmato che l’abbiamo subito proposta ad Amazon. Crediamo che sia veramente possibile approfondire un altro aspetto del mondo della Vaught e, cosa più importante, per fare qualcosa di nuovo. È questo che ci piace, così come per la serie principale: The Boys offre uno sguardo realistico al mondo, nonostante ci sia un universo pieno di supereroi. L’obiettivo è fare uno degli spettacoli più realistici sul mondo universitario attraverso i supereroi. Esplorerà davvero i problemi che esistono al college, esplorando i momenti tipici di quell’età.

Ancora nessuna data d’uscita fissata per lo spin-off, che apparterrà allo stesso universo della serie principale, nonostante risulti difficile il coinvolgimento di alcuni dei personaggi principali nel nuovo progetto.

Acquista The Boys 1: Le regole del gioco formato Kindle

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui