X of Swords: i poteri degli Swordbearers of Arakko

Con un trailer la Marvel rivela i poteri dei misteriosi Swordbearers of Arakko!

0

Dopo mesi di succulente anticipazioni gli X-Men sono entrati nel vivo del crossover tanto atteso “X of Swords”, dove la X sta a rappresentare il numero dieci, ovvero il numero degli X-Men che per questa occasione più che unica che rara, brandirà una spada speciale.

Molti sono i capitoli previsti per questo mese (QUI – per ulteriori dettagli), ma ora la Marvel vuole portare la nostra attenzione sui nuovi villain della storia, che incontreremo in un albo speciale. X of Swords: Stasis #1 sarà un numero chiave alla luce degli eventi narrati, e la Marvel gli ha dedicato un trailer dove vengono presentati i poteri dei nuovi personaggi.

“La nuova nazione mutante di Krakoa è sotto minaccia di invasione da parte degli abitanti della terra sperduta conosciuta come Arakko, e Saturnyne la Maestosa Onnisciente ha escogitato un modo incantevole per risolvere questa antica disputa, un torneo emozionante!

10 campioni provenienti da ogni nazione brandiranno spade leggendarie in duelli che determineranno il futuro del genere mutante. 10 X-Men ascenderanno per difendere la loro casa. Ma chi sono i misteriosi nuovi personaggi che saranno chiamati a combattere per conto di Arakko? Incontrerete gli swordbearers of Arakko, una miriade di nuovi personaggi che giocheranno un ruolo chiave in questa nuova saga degli X-Men. Ecco a voi un primo sguardo a Solem, Pogg Ur-Pogg, Isca the Unbeaten, e a tutti gli altri.”

La Marvel anticipa ai lettori dovranno aspettarsi nuove “incredibili rivelazioni” su questi nuovi personaggi. In merito all’introduzione dei personaggi, è intervenuto il disegnatore Pepe Larraz, che ha ideato il design dei villain:

“Gli Swordbearers dovevano sembrare il più pericolosi possibile. Dovevano raccontare una storia di sopravvivenza di oltre un millennio; una storia di tempi antichi, di violenza mortale e di bellezza brutale. Nel disegnarli ho mescolato vari elementi da cui ho tratto ispirazione, la cultura Egizia, la lotta senegalese, la cerimonia Donga (Etiopia), il body-paint Nuba, lo stile minimal, le fotografie di Thierry Le Goues’, le armi Maori, e la biomimesi tra le altre cose. E un coccodrillo gigante con quattro zampe…”

Acquista il volume “Noi siamo gli X-Men” cliccando QUI!

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui