Uomo arrestato per l’upload del vol. 65 di One Piece

Pubblicato il 11 Luglio 2012 alle 09:00

In Giappone scatta l’arresto per un uomo sospettato di aver eseguito l’upload illegale del vol. 65 dell’opera di Eiichiro Oda.

Lo scorso 5 luglio, la polizia della sezione crimini informatici della prefettura di Shimane ha arrestato un dipendente di una compagnia locale di 46 anni, con l’accusa di aver usato il software di file-sharing Share per l’upload di manga.

L’uomo è sospettato nello specifico di aver effettuato l’upload  del volume 65 di “One Piece” intorno al 4 aprile, senza le necessarie autorizzazioni da parte degli aventi diritto.

Il giorno dell’arresto le autorità hanno confiscato il personal computer dell’indagato, insieme a ad altri oggetti rilevanti per le indagini.

TAGS

Articoli Correlati

Mentre è finalmente approdata su Netflix Strappare lungo i bordi la prima serie animata di Zerocalcare (leggete qui la nostra...

17/11/2021 •

15:10

Le voci di corridoio riportate ad inizio anno che indicavano una nuova serie originale sul maghetto più famoso del grande...

17/11/2021 •

13:17

Mai giudicare un libro dalla copertina, ma anche una serie spesso solo dai primi episodi, soprattutto se pensata per una...

17/11/2021 •

12:49