L’Attacco dei Giganti: continua la scia di morti

Sempre più critiche le ultime fasi de L'Attacco dei Giganti.

0

La storia de L’Attacco dei Giganti è fortemente ricamata di morti e tristi scomparse che ancora oggi ci permettono di dubitare del cuore del suo autore, Hajime Isayama.

L’autore è stato particolarmente intelligente a non creare una vasta gamma di personaggi, così da far appassionare il fan a quelle che ci sono e che, ovviamente, pian piano stanno passando a miglior vita.

ATTENZIONE: LA SEGUENTE NEWS CONTIENE SPOILER!

Con il capitolo 132 l’autore giapponese ha consegnato alla stampa due nuove morti all’interno del manga, ovvero Floch Forster e l’amata leader della Legione Esplorativa, Hange Zoe.

Alleato fino alla fine

Mentre procede la folle marcia dei Giganti indetta da Eren per estirpare i cittadini di Marley e la conseguente caccia dei componenti della Legione Esplorativa per fermarlo, il jeagerista Floch vuole fermare a tutti i costi Armin, Mikasa e gli altri soldati abbattendo il velivolo.

Floch viene però intercettato da Mikasa che, in tempo, gli taglia la gola con l’equipaggiamento tridimensionale.

Il soldato dell’isola di Paradiso, fortemente fedele a Eren, prima di morire prega l’Armata Esplorativa di non fermare il protagonista, poichè è il Demone che possiede la chiave per la salvezza.

Nonostante le ultime parole disperate, l’Armata Ricognitiva non si lascia abbindolare e procede determinata verso l’obiettivo di raggiungere Eren e di fermarlo.

Shinzou wo Sasageyo! (Offri il tuo Cuore!)

Per fare questo, però, prima bisognerebbe rallentare la minacciosa marcia dei Giganti. Al fine di conseguire questo oneroso ruolo l’unico/a che avrebbe potuto immolarsi è il leader della Legione Esplorativa, Hange, che percepisce il richiamo di dover donare il cuore per il futuro di pace tanto ricercato.

Prima di lanciarsi verso il suicidio, Hange nomina prossimo leader Armin per poi andare all’attacco.

I Giganti sono davvero tanti per il suo coraggio e quindi è costretta a capitolare sotto il calore e il peso dei mostri gestiti dal folle Eren.

E quindi altri due personaggi importanti lasciano il cast de L’Attacco dei Giganti man mano che l’opera si avvicina alla conclusione. Cosa accadrà adesso? Non ci resta che pazientare ancora un po’.

L’Attacco dei Giganti

L’Attacco dei Giganti è un manga Shonen di genere horror, fantasy e azione, scritto e disegnato da Hajime Isayama. In Giappone il manga è pubblicato (mensilmente) da settembre 2009 da Kodansha sulla rivista Bessatsu Shonen Magazine. Ad oggi sono stati pubblicati 132 capitoli e i primi 130 sono raccolti in 32 volumi. In Italia, il manga è edito da Planet Manga con 30 volumi disponibili.

Il manga ha ispirato una serie animata andata in onda per tre stagioni: la prima nel 2013, costituita da 25 episodi; la seconda nel 2017 con 12 episodi; la terza stagione con 22 episodi. Gli episodi si possono visionare gratuitamente su VVVVID (Dynit). La quarta serie anime, l’ultima, è annunciata e in lavorazione presso studio Mappa. Debutterà a data da destinarsi.

Un gigante che compare dal nulla distruggendo le mura della città. Quel giorno, l’umanità ricordò il terrore di essere controllati da loro… l’umiliazione di vivere come uccelli in gabbia. Tutto accadde 107 anni fa. L’intero genere umano… tranne pochi… fu divorato dai giganti.

Tutta quella gente finì direttamente nello stomaco di quegli esseri. Fu così che i nostri antenati pensarono di costruire delle enormi mura che i giganti non avrebbero mai potuto oltrepassare.

Riuscirono a creare un territorio al riparo dalla minaccia dei giganti, ma…tutto ciò fino a cinque anni fa. Ma ora è il nostro turno, degli esseri umani. D’ora in avanti… saremo noi a divorare i giganti! Adesso finalmente il genere umano può riprendersi la propria dignità. Possiamo vincere. Per l’umanità è il momento… di attaccare!

Acquistate ORA “L’Attacco dei Giganti 31 + Short Stories Box 2” – Planet Manga

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui