Tenet, possibile un sequel?

Possibilità per un sequel del film di Christopher Nolan con John David Washington  e Robert Pattinson?

0

Uno dei film simbolo della riapertura post-quarantena è Tenet, film di successo diretto dal regista Christopher Nolan che vede i personaggi di John David Washington  e Robert Pattinson affrontare una minaccia globale, il tutto giocando con l’inversione del tempo.

In una recente intervista a Esquire, Washington ha aperto alla possibilità di un sequel, spiegando come lo stesso film dia la possibilità di ragionare su un’ulteriore nuova pellicola. Queste le sue parole:

Non saprei che dirvi, Chris fa quello che vuole. Forse ha qualcosa giù pronto da anni per anni per realizzare un sequel, forse è stato ispirato recentemente e vorrà farlo, non lo so. Io spero che ci sia un nuovo film e che si potrà approfondire di più questo mondo, perché credo che ciò che propone il film è qualcosa di veramente unico.

Le possibilità dunque ci sono, ma servirebbe qualcuno interessato a svilupparle; non è chiaro se Warner Bros. abbia intenzione di investire ancora sul progetto, visto il grande budget messo a disposizione per Tenet e gli incassi al di sotto delle aspettative (fatto comunque legato alla pandemia, che ancora crea problemi al mercato).

ALCUNE CURIOSITÀ SUL FILM

Tempo fa Anne Hathaway, a Variety, ha rivelato un curioso aneddoto sul set del film: Nolan non voleva fossero presenti delle serie.

Molti registi non ammettono telefoni sul set e Chris invece nemmeno le sedie, ho avuto modo di vederlo lavorando con lui due volte. Il motivo? Semplice, pensa che se ci sono delle sedie la gente ci si siede e non lavora e così il film non si realizza.

Ha sempre dei film incredibili in termini di ambizioni e aspettative, difficoltà di realizzazione tecnica ed emozioni presenti. Riesce sempre a concludere il lavoro col budget che gli è stato dato e nei tempi previsti, dunque credo che oltre a pensare alle sedie faccia tanto altro.

Non solo, però: il regista è arrivato a far esplodere un vero Boeing 747 per girare alcune scene. Queste le parole del regista a  Total Film: ”

È un film dalla grande ambizione e adatto a un vasto pubblico, che prende un genere come quello dei film di spionaggio e cerca di portarlo in un nuovo territorio, portando gli spettatori su un sentiero che potrebbe non terminare come si aspettano” le parole del regista alla rivista.

Inizialmente, pensavo di riprodurre il 747 con miniature e aggiunte di effetti speciali, poi abbiamo scoperto dei vecchi aerei a Victorville, in California, e così abbiamo cominciato ad usarli… è subito stato evidente come fosse meglio procedere così piuttosto che con miniature ed effetti speciali.

Nel frattempo, acquistate il cofanetto coi migliori film del regista Christopher Nolan

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui