Matrix 4 sarà una “storia d’amore” per Keanu Reeves

Pubblicato il 18 Settembre 2020 alle 10:00

Dopo più di un decennio, i fan potranno ancora una volta esplorare The Matrix con l’uscita del quarto film della serie, con la co-creatrice Lana Wachowski che tornerà a dirigere l’ultimo capitolo dell’iconico franchise d’azione. A lei si uniranno le star della serie Carrie-Anne Moss e Keanu Reeves, così come la new entry Yahya Abdul-Mateen II in un ruolo misterioso. Considerando gli eventi di Matrix Revolutions e lo status di Neo, sarà interessante vedere come la storia evolverà ora.

Mentre discuteva del progetto con The One Show della BBC, Reeves ha fornito una descrizione sorprendente della trama di Matrix 4, definendola “stimolante”.

“Abbiamo una scrittrice e regista meravigliosa, Lana Wachowski, e ha scritto davvero una bellissima, bellissima sceneggiatura che è una storia d’amore, è fonte di ispirazione, è un’altra versione di una sorta di chiamata a svegliarsi e diverte, con grande azione. E tutto sarà rivelato”, ha spiegato Reeves.

Alla domanda se questo film sarebbe stato un prequel o se sarebbe tornato indietro nel tempo, Reeves ha risposto con un deciso “no”, sfatando alcune voci che circolano sul film.

Restano però alcune domande sull’assenza di Laurence Fishburne nei panni di Morpheus. L’attore ha recentemente confermato al New York Magazine di non essere stato nemmeno contattato per riprendere il suo ruolo in Matrix 4.

“Non sono stato invitato. Forse questo mi farà scrivere un’altra commedia. Auguro loro ogni bene. Spero che sia fantastico”, ha detto Fishburne.

Un altro volto del franchise sarà assente: anche l’attore dell’agente Smith Hugo Weaving ha confermato che non tornerà, sebbene fosse in trattative per tornare all’inizio di quest’anno.

La regista aveva già detto comunque che tutta la trama di Matrix e una metafora transgender.

Le parole della regista

“Sono contenta che la gente parli dei film di Matrix come una narrativa trans. Adoro quanto siano significativi quei film per le persone trans, quando vengono da me e dicono: “Questi film mi hanno salvato la vita”. Quando parli di trasformazione, in particolare nel mondo della fantascienza, che riguarda solo l’immaginazione e la costruzione del mondo e l’idea che l’apparentemente impossibile diventi possibile. Ecco perché parla loro così tanto. Sono grata che stiamo lanciando loro una corda per aiutarli nel loro viaggio. Sono contento che sia emerso che questa fosse l’intenzione originale [per The Matrix di essere una storia trans]. Ma il mondo, il mondo aziendale, non era ancora pronto per questo”.

Rivedete la trilogia Matrix Trilogy (Box 3 Br)

Articoli Correlati

L’intera serie di My Hero Academia, facendo riferimento sia al manga di Kohei Horikoshi che allo spin-off non stanno...

16/05/2022 •

19:00

PUBG MOBILE, uno dei giochi per cellulari più famosi al mondo, ha annunciato oggi una nuova modalità di gioco a tempo limitato...

16/05/2022 •

18:30

Le uscite del mese di maggio sono molteplici, ed anche Sergio Bonelli arricchisce il suo catalogo, che copre la settimana che va...

16/05/2022 •

18:00