Pokémon: i tombini della Generazione 1 invadono Tokyo

I Pokémon di Kanto per il Kanto.

0

Nel dicembre 2018, il primo chiusino Pokémon del Giappone è stato installato nella prefettura di Kagoshima, sull’isola di Kyushu. Da allora la conquista di nuove città  si è allargata verso nord, per un totale di otto prefetture, inclusa la parte più settentrionale del Giappone, Hokkaido.

Ma un posto che era ancora senza Pokéfuta – questo il loro nome ufficiale – era Tokyo. Questa situazione al limite della vergogna è stata finalmente risolta con l’installazione di sei nuovi Pokéfuta nella capitale.

In linea con il tema del progetto Pokéfuta, ovvero promuovere il turismo locale in luoghi spesso trascurati, non troverete i Pokéfuta in centro. Invece, vi stanno aspettando all’interno del Serigaya Park a Matsuya, una città nella parte sud-ovest della metropoli di Tokyo.

A differenza dei Pokéfuta di altre prefetture, che presentano la stessa specie in più scene, ognuno dei Pokéfuta di Tokyo ha un soggetto originale, sebbene provengano tutti dal Pokédex di Kanto con la prima generazione (del resto “Kanto” è il nome reale della regione orientale del Giappone che include Tokyo).

I nuovi Pokéfuta sono stati installati durante una cerimonia tenutasi il 21 agosto alla presenza di Pikachu e del sindaco di Machida Joichi Ishizaka, che si è detto “estremamente felice” per i nuovi pezzi di arte / infrastrutture pubbliche, che erano delle donazioni della The Pokémon Company.

I sei nuovi tombini Pokémon portano il totale a 103 a livello nazionale, con Fukushima, Hokkaido, Iwate, Kagawa, Kagoshima, Kanagawa, Miyazaki e Tottori che sono le altre prefetture dove possono essere trovati.

Pokémon Rosso e Blu

Pokémon Versione Rossa e Pokémon Versione Blu, meglio conosciuti come Pokémon Rosso e Pokémon Blu, sono i primi due videogiochi della serie GDR Pokémon, sviluppata da Game Freak sotto la direzione di Satoshi Tajiri.

Pubblicati da Nintendo per Game Boy, i due titoli sono apparsi originariamente il 27 febbraio 1996 in Giappone con il nome di Pocket Monsters Rosso e Pocket Monsters Verde  mentre Pocket Monsters Blu è stato pubblicato il 15 ottobre seguente come edizione speciale. I due videogiochi sono stati esportati con il titolo di Pokémon Rosso e Blu in Nord America e Australia nel 1998 e in Europa nel 1999.

Rivivete la più recente incarnazione Pokémon per Switch con Pokémon Spada – Nintendo Switch

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST