Classifica Comics USA aprile, maggio e giugno 2020: DC avanti tutta

0

Quello che viene definito nel gergo degli addetti ai lavori il direct market – il “mercato diretto” – ovvero quello costituito dalle fumetterie e dai negozio specializzati negli Stati Uniti e più in generale nei paesi anglosassoni è radicalmente cambiato.

L’emergenza sanitaria causata dall’epidemia di Coronavirus ha costretto dapprima la chiusura dei negozi e poi ha bloccato la filiera produttiva con anche le due major costrette a rivedere le proprie linee editoriali e a fare sofferti tagli e revisioni. In più DC ha compiuto una mossa epocale svincolandosi dal distributore, monopolista per oltre 20 anni, Diamond ed accasandosi presso i nuovi Lunar e UCS.

Un preambolo necessario per ricordarci come l’ultima volta che ci eravamo tuffati negli dati di vendita del mercato americano era addirittura marzo e queste “rivoluzioni” erano giusto alle porte – cliccate QUI per quei dati di vendita.

Quelle classifiche fra l’altro erano opera di Diamond e ad oggi risulterebbero impossibili da stilare così, mentre gli analisti attendono e studiano nuove classifiche che i distributori promettono comunque di pubblicare, è stato trovato un ingegnoso e innovativo modo per “tastare il polso” del mercato.

Per la prima volta nella storia infatti non si sono calcolate le percentuali in base ai fumetti ordinati bensì a quelli concretamente venduti. Questo nuovo approccio è stato possibile grazie a ComicHub ovvero un circuito di pagamenti tramite pos pensato per le fumetterie.

Per la prima volta quindi non vengono calcolate le vendite che il distributore fa al negozio ma quelle che il negozio fa effettivamente al cliente.

È evidente che i dati raccolti siano parziali. Il mercato non sta, ancora, funzionando a pieno regime: DC, più proattiva, ha pubblicato fra maggio e giugno 95 titoli mentre la Marvel solo 18.

In più il circuito ComicHub è attualmente utilizzato con regolarità da 85 negozi sui 3000 censiti e sparsi per gli Stati Uniti a cui se ne devono aggiungere un’altra dozzina provenienti da altri paesi anglofoni.

Detto questo, come facilmente intuibile, è DC a guidare il mercato in questo momento particolare assicurandosi 37.4% del mercato e staccando la Marvel di una dozzina di punti (25.7%). Rispetto alla tendenza evidenziata dalle precedenti classifiche invece la Image ritorna seppur di poco sopra al 10%.

Questa classifica inoltre ci permette di verificare quanto vendono i manga negli USA. Viz Media si assesta al 2.1%.

Con un numero di titolo esponenzialmente più alto è sempre DC a monopolizzare la classifica degli albi più venduti con ben 7 titoli nelle prime 10 posizioni. L’albo più venduto è Dark Nights Death Metal #1 di cui, per i motivi sopra elencanti, allo stato attuale non possiamo ricavare il numero di copie effettivamente vendute.

Come sempre più eterogenea la classifica dei volumi. DC piazza 4 titoli nelle prime 10 posizioni fra cui al primo posto Batman Last Knight On Earth mentre Boom!, IDW, Image e Viz Media si spartiscono il resto della classifica. Non ci sono titoli Marvel nelle prime 20 posizioni.


Vedremo come si evolverà l’analisi dei dati di vendita nei prossimi mesi, dovremmo averne di più dettagli già per luglio, nel frattempo prepariamoci a scoprire forse che quello mostratoci da Diamond nel corso degli anni era uno specchio fedele dell’andazzo del mercato.

Acquista Batman – L’ultimo cavaliere sulla terra

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui