Ogni manga che si rispetti è composto da uno staff qualificato e anche One Piece, l’opera di Eiichiro Oda, ne possiede uno.

Sebbene l’autore giapponese sia molto ligio al lavoro tanto che la maggior parte della grafica è eseguita dalle sue mani poichè altrimenti – come dichiarato da Oda-sensei stesso – se troppa gente fosse coinvolta nel lavoro avrebbe alla fine una sensazione di insoddisfazione, sarebbe impossibile creare il tutto da solo ogni settimana.

In occasione di una sessione di domande e risposte con l’autore giapponese riportate in Volume, una fan si è reso conto che, diversamente dagli altri manga, in One Piece tutti i disegni e i dettagli sembrano eseguiti da una singola mano, ovvero da quella dal maestro.

Alla luce di questo, la fan chiede se anche l’autore ha la possibilità di lavorare assieme ad assistenti o se fa tutto da solo.

In che modo Eiichiro Oda divide il lavoro con il suo staff?

Ecco le parole del maestro il quale non solo dichiara che non fa tutto da solo, ma specifica anche qual è il suo ruolo che chiaramente è quello dominante:

Fare tutto da solo sarebbe impossibile! Gli sfondi li fa il mio staff. Io mostro loro i progetti e loro si impegnano al massimo al fine di disegnarli alla perfezione.

La cosa diversa dagli altri manga è che le scene con la folla, gli animali, il fumo, le nuvole, il mare e tutto ciò che è vivo e si muove lo realizzo da solo completamente.

Probabilmente sarà solo un mio capriccio, ma ho l’impressione che se facessi disegnare queste cose ad altri potrebbero insorgere incongruenze o problemi“.

La coerenza di Oda-sensei è il primo marchio di fabbrica del suo successo.

Lasciando gli sfondi allo staff, l’autore è costretto a lavorare su una buona parte rimanente e questa è la prova che (quasi) tutto deve passare per le sue mani.

Se le avete perse, inoltre, qui potete raggiungere le anticipazioni degli episodi di agosto e inizio settembre dell’anime prodotto da Toei Animation. Attenti agli spoiler.

One Piece

ONE PIECE è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda all’interno della rivista di Weekly Shonen Jump (Shueisha) dal 1997. Attualmente giunta a 987 capitoli, in Giappone il manga ha collezionato 96 volumetti.

La serie animata omonima che sta trasponendo l’arco narrativo di Wano Country ha raggiunto i 937 episodi ed è trasmessa ogni domenica. In Italia, licenziata da Mediaset, la serie animata è ferma all’episodio 578. La serie è visibile legalmente, con sottotitoli in italiano e con un account premium attraverso la piattaforma streaming di Crunchyroll.

Hollywood sta producendo una serie televisiva live action con attori reali in carne ed ossa per Netflix. Ecco qui a voi le ultimissime novità in merito.

One Piece nel 2019 ha festeggiato il 20° anniversario dalla prima messa in onda dell’anime e, in occasione, il 9 agosto 2019 è uscito nei cinema giapponesi il lungometraggio One Piece: Stampede. In Italia il film è stato proiettato il 24 ottobre 2019 nei cinema con Anime Factory e Koch Media Italia.

Trama

Nel fantasmagorico universo di One Piece non esiste la parola “riposo”, e l’instancabile mente del maestro Oda è costantemente al lavoro per partorire nuove, pazzesche avventure da far vivere alla masnada di pirati più bizzarra che ci sia!

A Wa, il gruppo di Rufy ha quasi finito di radunare compagni e alleati, ed è ormai a un passo dalla pianificata irruzione sull’Isola degli Orchi. Nel frattempo, dal lato dei nemici, vede la luce la peggiore delle alleanze! Mentre Kaido brinda al “mostruoso” sodalizio, la situazione mondiale comincia a vacillare…

Recuperate ORA “One Piece” 94 – Star Comics

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui