Pokémon Go: un cinquantenne aggredisce coetaneo

La palestra fa l'uomo violento...

0

Le sfide tra allenatori in Pokémon Go sono sempre dei momenti molto accesi e la competizione può portare a gesti estremi, soprattutto se si considera l’età di certi soggetti coinvolti.

Il 10 agosto, la polizia della prefettura di Hokkaido ha arrestato Kento Sato con l’accusa di aver aggredito un uomo di 55 anni seduto nella sua auto. Sato è accusato di aver afferrato l’uomo attraverso il finestrino dell’auto e di aver danneggiato lo specchietto laterale con un calcio.

Se vi state chiedendo quale faida vi era tra i due, ebbene la causa è stata Pokémon GO. Entrambi gli uomini stavano lottando per il controllo della stessa palestra quando le cose si sono scaldate oltre il livello di guardia.

In realtà gli uomini si conoscevano da un po’, come hanno ammesso loro stessi. Infatti si sono incontrati spesso durante il gioco. Indipendentemente dalla causa esatta della lite, Pokémon GO non è mai un buon motivo per fare violenza a un’altra persona e la maggior parte dei giocatori ha voluto condannare il gesto.

Se vi ricordate nelle sigle giapponesi di Yu-Gi-Oh! si invitava al fairplay tra i giocatori. Forse sarebbe utile inserire un messaggio per gli over 50 anche nell’anime di Pokèmon, che tuttavia dubitiamo questi tipi guardino.

Pokémon, un mondo oltre i videogiochi

Pokémon è un media franchise giapponese di proprietà di The Pokémon Company, creato nel 1996 da Satoshi Tajiri.

Esso è incentrato su delle creature chiamate “Pokémon”, che gli umani possono catturare, allenare e far combattere. Il franchise nasce come coppia di videogiochi sviluppati da Game Freak e pubblicati da Nintendo per il Game Boy. L’enorme successo ottenuto in tutto il mondo ha portato alla creazione di ulteriori videogiochi, anime, film, manga, un gioco di carte collezionabili, libri e innumerevoli gadget e giocattoli, oltre a accessori per smartphone.

Giocate su Switch a Pokémon Spada

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui