Marvel cancella Dottor Strange e Gatta Nera

0

Come riportato da Bleeding Cool, la Marvel ha cancellato le serie del Dottor Strange e della Gatta Nera rispettivamente con i numeri sei e dodici, usciti entrambi proprio oggi negli Stati Uniti.

I due titoli in questione non sono neppure le uniche collane a essere state eliminate dalla Marvel in questo difficile periodo di pandemia dovuta al Coronavirus.

Oltre a Black Panther & the Agents of Wakanda e ai vari tie-in connessi a Empyre, sono stati infatti chiusi anche titoli come l’Amazing Mary Jane di Leah Williams e il Ghost Rider di Ed Brisson.

L’addio di Mark Waid al Dr. Strange

Lo sceneggiatore Mark Waid, che gestisce lo Stregone Supremo dal 2018 col rilancio del Fresh Start, ci ha tenuto a lodare il lavoro svolto dai suoi collaboratori e l’essenza stessa del personaggio, affermando le seguenti frasi.

“Molti dei più grandi eroi della Marvel hanno una cosa in comune: erano nati da una combinazione unica di trauma e arroganza. Iron Man, Spider-Man, Mr. Fantastic, Hulk, Ant-Man, Occhio di Falco… la lista prosegue.

Il Dr. Stephen Strange condivide con loro quel DNA ma, a differenza dei suoi colleghi, non si scrolla mai di dosso la sua arroganza, non esattamente.

Il trucco per scrivere il Dr. Strange è quello di mantenerlo in equilibrio su quella sottile linea tra l’arrogante e il piacevole, mentre altre volte gli permetti di essere vittima del suo stesso compiacimento.

Dà gioia scrivere un personaggio che è il peggior nemico di sé stesso, e mi mancherà il tempo che abbiamo passato assieme.

Detto ciò… quanti artisti fuoriclasse mi hanno affiancato in questa serie. Daniel Acuña, Javier Pina, Jesús Saiz, Barry Kitson, Kevin Nowlan, Butch Guice, Kev Walker…

Ognuno di loro ha dato il meglio di sé, e quando ho chiesto di restituire il Dottore al suo campo medico, gli editor Nick Lowe e Darren Shan mi hanno guardato le spalle, cosa di cui sono grato.

Gli Assistant editor Kathleen Wisneski, Annalise Bissa, Danny Khazem e Lauren Amaro sono stati delle risorse inestimabili.”

Dr. Strange – Kev Walker parla della fine della sua gestione

Il disegnatore Kev Walker ha in seguito dichiarato: “Le storie sono un po’ come la vita. Talvolta terminano quando meno te lo aspetti.

Volevo disegnare il Dottor Strange da tanto, tantissimo tempo. Era il personaggio preferito di mio padre e Steve Ditko era il suo disegnatore preferito.

Quindi potete immaginare la pressione che derivava dall’esserne all’altezza. Ma poi devi fare i conti con la realtà e alla fine termini il lavoro proprio quando hai appena cominciato.

Ad ogni modo, lavorare con Mark Waid, Javier Tartaglia, Darren Shan e Lauren Amaro è stato bellissimo, perché collaborare con delle persone così talentuose e fantasiose per cercare di creare qualcosa di meraviglioso è tutto quello che c’è di bello nella vita. Grazie per questa opportunità.”

Black Cat chiude col #12

Per ciò che concerne Black Cat, che negli States ha riscosso un ammirabile successo di vendite, vi informiamo che le sue storie giungono al capolinea con un numero finale scritto sempre da Jed MacKay e disegnato da Carlos Villa.

La sinossi del suddetto albo, ovvero il dodicesimo, è la seguente: “Ebbene, questa volta lo ha fatto. La Gatta Nera ha rubato un’armatura a Iron Man, e Stark non ne è affatto felice.

Dunque Felicia è impegnata a scappar via (volar via, a esser precisi) da Iron Man fino a Manhattan, ma sta anche fuggendo dalla Loggia dei Ladri.

Quindi attualmente è parecchio difficile essere Felicia Hardy. Ed è pure probabile che l’armatura non era ciò che lei voleva rubare da Iron Man. Uh-oh.”

I numeri perduti

Prima del loro rinvio e della loro successiva cancellazione, Dr. Strange e Black Cat avrebbero dovuto proseguire con altre uscite che, a questo punto, non vedranno più la luce. Vi proponiamo cover e sinossi dei “numeri perduti” a seguire.

Black Cat #13 (di MacKay e Nina Vakueva con cover di Sara Pichelli): “Lily Holister ne ha passate di tutti i colori.

Suo padre era un procuratore distrettuale, ha avuto una relazione con Harry Osborn e ha trovato la roba da Goblin del suo futuro suocero con la quale si è accidentalmente trasformata in Minaccia, schierandosi dalla parte del Green Goblin e della sua Goblin Nation e finendo con l’avere una amnesia e con il prendere in affitto una nuova identità supereroistica, Queen Cat.

Whew. Come vi abbiamo detto, ne ha passate di tutti i colori. Ma per lei è giunto il momento di voltare pagina. Queen Cat è una supereroina, e ciascun buon supereroe necessita di una arcinemesi. Il suo obiettivo? Felicia Hardy, alias la Gatta Nera.”

Dr. Strange #7 (di Waid e Tom Reilly con cover di Max Fiumara): “Sei il più grande appassionato del Dottor Strange?

Coglieresti l’opportunità di allearti allo Stregone Supremo per un’epica e magica avventura a prescindere dal pericolo???

Queste sono le domande a cui Kermit, l’assistente d’ufficio di Stephen e fan #1 di Strange, dovrà rispondere, mentre verrà travolto dall’ultimo vortice mistico del Dottor Strange!”

Non è la fine…

Eppure, la cancellazione delle serie regolari di Felicia e Strange non è altro che una piccola pausa temporanea alle loro avventure in solitaria.

In una lettera d’addio pubblicata in Dr. Strange #6 da cui vi abbiamo estrapolato le dichiarazioni di Waid e Walker, la Marvel ha infatti riportato: “Cari lettori, questo arco narrativo del Dottor Strange sarà pure arrivato a una chiusura, ma non abbiate timore, le avventure dello Stregone Supremo sono lungi dall’essersi concluse.

E mentre il Dottor Strange si incammina verso il suo prossimo capitolo, vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno accompagnati in questo viaggio.”

La Gatta Nera, invece, verrà inclusa in King in Black, il nuovo mega-evento del 2020 orchestrato dal duo Donny Cates/ Ryan Stegman.

Black Cat e Dr. Strange in Italia

Per concludere, vi ricordiamo che questa serie di Dr. Strange è ancora inedita in Italia, mentre un primo tomo di Black Cat – sottotitolato “Grand Theft Marvel” – ha esordito grazie a Panini Comics lo scorso febbraio per la linea Marvel Collection.

In basso trovate la sinossi ufficiale di Black Cat 1, che racchiude al suo interno i primi sei capitoli della serie, disegnata in principio da Travel Foreman.

“Felicia Hardy è tornata, ma alle sue calcagna c’è ancora la Loggia dei ladri! Preparatevi per un furto nel luogo più impenetrabile: il Sancta Sanctorum del Dr. Strange! Ora che Spidey è tornato con MJ, con chi uscirà la Gatta Nera? Dallo scrittore di Daredevil: L’Uomo senza paura e dal disegnatore di Civil War II: Spider-Man!”

Acquista ora il primo cartonato di Black Cat di Jed MacKay

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui