Mondadori ha annunciato una nuova serie di titoli, all’interno della collana Oscar Junior, dedicati ai ragazzi, con le copertine realizzate dal fumettista Gipi. Grandi classici della letteratura romanzesca come Fahrenheit 451 di Ray Bradbury, 1984 di George Orwell, Il Signore delle Mosche di William Golding e La fattoria degli animali di George Orwell avranno dunque una nuova copertina realizzata da Gian Alfonso Pacinotti.

Durante la quarantena, sono stati pubblicati su YouTube due film di Gipi: Il ragazzo più felice del mondo e L’Ultimo Terrestre.

In quest’ultimo, gli extraterrestri arrivano in un paese stanco e disilluso, in crisi economica conclamata e gravissima. Le reazioni delle persone alla venuta degli extraterrestri vanno dalla reazione razzista (Adesso ci ruberanno il lavoro, come hanno fatto i cinesi prima di loro!) ad interpretazioni mistico religiose strampalate.

Questa è l’ambientazione che ospita la nostra storia. Ma noi non raccontiamo la storia di un popolo, seguiamo invece la vita di Luca Bertacci, un uomo con enormi problemi di relazione, un uomo che, abbandonato dalla madre quando era piccolo, è cresciuto nell’odio per le femmine. Nella diffidenza e, soprattutto, nell’incapacità di provare sentimenti.

Questa chiusura emotiva ne ha fatto un emarginato senza passioni e senza sogni, Luca spende la sua vita tra il lavoro (barista in una sala bingo), rari pranzi con il padre (che ogni volta rinnova il dolore per l’abbandono della madre, quella femmina maledetta…) e una attrazione segreta e inconfessabile per una vicina di casa. Un sentimento che Luca non può e non vuole permettersi, e che cerca di reprimere in ogni modo.

Ma l’arrivo degli extraterrestri cambierà tutto. Nella storia questa venuta assumerà sempre di più le caratteristiche di una vera e propria “rivelazione” per il nostro protagonista. Questi alieni, che nella forma e l’atteggiamento sono tanto simili ai “grigi” di incontri ravvicinati, ma che si distinguono soprattutto per la loro capacità di sapere “che cosa è Bene e cosa è Male”, agiscono ai margini della vicenda modificando la vita di Luca, innescando eventi che lo porteranno a scoprire una verità inaspettata e sconvolgente sulla madre e il suo “abbandono”, fino a dargli una nuova possibilità di vita e una speranza di felicità.

L’Ultimo Terrestre è prodotto da Domenico Procacci, con la regia per Gipi; nel cast troviamo Gabriele Spinelli, Anna Bellato, Roberto Herlitzka, Luca Marinelli, Paolo Mazzarelli.
telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui