X-Men: Magneto torna al suo classico costume

Il ritorno di un classico.

0

Sin da Dawn of X, il mutante ha indossato una versione tutta bianca del suo classico abito. Tuttavia, l’evento crossover X of Swords vedrà il Magneto indossare il suo vecchio costume rosso e viola nei nuovi numeri di X-Men.

Un’immagine dell’artista Leinil Francis Yu mostra Magneto che evoca la sua armatura, mentre dice “Potrei persino vestirmi per l’occasione”. L’immagine proviene da X-Men #11, di Yu e Jonathan Hickman; il numero è un lead-in per X of Swords.

Gli X-Men stanno attualmente affrontando gli eventi di un altro crossover. Empyre: X-Men in un colpo solo mostra Scarlet Witch che tenta di far risorgere la popolazione dell’ex nazione mutante di Krakoa. Tuttavia, qualcosa è andato terribilmente storto e i rinati sono purtroppo tornati come zombi.

Ben presto incontrarono i Cotati, esseri simili a una pianta, e la battaglia che ne seguì ha attirato gli X-Men. La sinossi di X-Men #11 rivela che i Cotati invaderanno Krakoa, poiché la loro natura vegetale consente loro di accedere alle porte di Krakoa. Anche l’Evocatore sembra svolgere un ruolo nella questione.

Il fumetto sarà in vendita ad agosto.

Magneto e il suo costume hanno segnato la storia degli X-Men

Magneto, il cui vero nome è Max Eisenhardt anche conosciuto come Erik Magnus Lehnsherr, è un personaggio creato da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni).

Apparso per la prima volta sulle pagine di X-Men (vol. 1) n. 1 (settembre 1963) e noto anche come Signore del magnetismo, è un mutante in grado di generare e controllare campi magnetici e attraverso di essi controllare e manipolare i metalli, soprattutto ferrosi.

Tra i più potenti ed influenti mutanti della Terra, Magneto nella storia editoriale degli X-Men ha ricoperto diversi ruoli, sempre con il suo classico costume.

La storia della creazione del personaggio è stata paragonata al leader dei diritti civili Malcolm X e al fondatore della Lega di Difesa Ebraica Meir Kahane. Magneto si è classificato al primo posto nella classifica dell’IGN dei cento più grandi antieroi della storia dei fumetti.

Leggete Noi siamo gli X-Men

COMMENTA IL POST