Come noto il mondo anime è variegato e i contenuti sono molti, dall’educativo a quello molto più esplicito come l’hentai. Ma un candidato in corsa per il Congresso degli USA sta facendo una campagna generalizzata contro gli anime. E, a quanto pare, ha incluso anche Dragon Ball Z tra i vari anime a contenuto pornografico.

La cosa è iniziata quando il candidato della Florida KW Miller ha preso Twitter per criticare la quantità di anime pornografici ora disponibili online. È stato lì che il candidato indipendente ha definito Dragon Ball Z come uno dei maggiori problemi online da questo punto di vista:

“Ora c’è una grande quantità di anime porno su internet. Dragon Ball Z è uno dei principali problemi in questo senso”, ha scritto Miller.

“Stanno sessualizzando i personaggi dei cartoni animati per promuovere la depravazione sui nostri figli.

Qual è il prossimo? Dove finirà?”

I netizen stanno rispondendo al messaggio con varie domande. Non solo sono confusi su chi siano questi ‘loro’ nel tweet, ma i fan chiedono una definizione concreta di anime porno.

Dragon Ball Z ha dei momenti di fan-service, ma del resto non sono così controversi come quelli che avevano colpito la prima serie di Dragon Ball, comunque neppure quella definibile pornografica. In ogni caso l’anime è uno shonen e nulla ha in comune con l’hentai.

Dragon Ball Z: una serie dal contenuto pornografico?

Dragon Ball Z è una serie televisiva anime prodotta da Toei Animation, per la regia di Daisuke Nishio, e tratta dal manga Dragon Ball di Akira Toriyama, riprendendone i volumi dal 17 al 42.

Costituisce il sequel della serie televisiva Dragon Ball. È stato trasmesso in Giappone su Fuji Television dal 1989 al 1996, per un totale di 291 episodi.

Dragon Ball Z narra le avventure di Son Goku, ormai divenuto adulto, il quale si è sposato con Chichi e da cui ha avuto due figli, Son Gohan e, successivamente, Son Goten. Con il proseguire della serie e delle avventure, aumentano sia gli avversari sia la loro potenza, e le battaglie che ne derivano causano un allontanamento sempre maggiore da quella che era la base della storia in Dragon Ball, ovvero la ricerca delle sfere del drago.

La serie copre un arco narrativo di 22 anni, partendo dall’attacco di Radish fino alla storia di Ub in occasione del 28º Torneo Tenkaichi.

Rivedete DRAGON BALL Z Serie Completa

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui