Zerocalcare: titolo, dettagli e prima tavola del nuovo libro

Il libro uscirà a ottobre per Bao Publishing.

1

Come annunciato sui profili social di Bao Publishing, il nuovo libro di ZeroCalcare in uscita ottobre sarà una storia inedita. Quasi 300 pagine in bianco e nero, e si intitolerà Scheletri.

Come si legge nel post: “Sarà una storia più dark del solito, ambientata in parte nel presente, ma prevalentemente quando il protagonista, non ancora ventenne, era matricola all’università e aveva in testa una improbabile cresta di capelli rossi.

Quindi una sorta di prequel rispetto alle storie finora raccontate, con cui il prolifico fumettista continua a riempire “vuoti” narrativi sulla storia semi-biografica e personale, ma sempre sopra le righe, di Zero e del suo fido Armadillo.

“Ci saranno personaggi vecchi e nuovi, che daranno vita a una trama che, pur nel solco del suo stile, è qualcosa di molto diverso da ciò che siamo abituati a leggere nelle storie di ZeroCalcare.”

E dalle tavole mostrate in anteprima e alcuni commenti possiamo già essere sicuri che almeno la madre (Lady Cocca) e Secco saranno nel libro.

Zerocalcare: una tavola del nuovo libro

Questo è il suo primo romanzo grafico inedito da due anni a questa parte. L’ultimo fu Macere Prime uscito in due parti nel 2018. Le due parti uscirono a distanza di sei mesi nella realtà così come il tempo passato nella storia raccontata, quasi fossero due episodi di una serie tv.

Di recente ZeroCalcare è stato ospite settimanalmente a Propaganda Live di La7 con la sua serie animata Rebibbia Quarantine, per strappare un sorriso in tempo di quarantena.

Il suo ultimo libro uscito, La scuola di pizze in faccia del professor Calcare (2019), era una raccolta di storie del blog e non solo, insieme a qualche inedito.

Ecco a voi la tavola mostrata in anteprima da Bao Publishing:

Il nuovo libro di ZeroCalcare sarà quindi una storia inedita, intitolata Scheletri, di 300 pagine, in uscita a ottobre edito da Bao Publishing.

Acquista Kobane Calling – Oggi cliccando QUI

1 commento

COMMENTA IL POST