Anche questa settimana vi riportiamo le principali notizie provenienti dal mondo del fumetto francese e franco-belga dai Tre moschettieri al mito Ferrari.

Vi proponiamo una riflessione e quattro nuove uscite, tra cui appunto i Tre moschettieri e una dedicata alla più celebre 24 Ore.

La riflessione invece riguarda il magro bottino degli artisti francesi che erano stati candidati – in molti – agli Eisner Awards quest’anno. Ma i risultati sono stati pessimi…

Torna anche il piccolo Lucien con uno dei suoi misteri che lo hanno reso famoso tra i lettori.

5Comic-Con amaro

telegram_promo_mangaforever_3

Ma prima dei Tre moschettieri parliamo di una piccola delusione.

Nessun autore di lingua francese è stato tra i vincitori degli Eisner Awards del 2020 al Comic-Con di San Diego, che si è comunque tenuto, ma online a causa del Coronavirus.

Gli artisti di lingua francese probabilmente non erano mai stati così numerosi tra i candidati. Per esempio avevamo Marguerite Abouet, Christian Cailleaux, Didier Cassegrain, Alexandre Clérisse, Timothée de Fombelle, Wilfrid Lupano, Léa Mazé, Émilie Plateau, David Rault, Mathieu Sapin o persino Lewis Trondheim.

Se si esce dal campo prettamente francese, invece, troviamo ancora Emil Ferris che aveva appena vinto un premio in Germania e che è stata la personalità dei fumetti per l’anno 2019 su ActuaBD.com.

Insomma, speriamo che l’anno prossimo vada meglio.

Peccato per i francesi, ma consoliamoci con L’Iliade – Tome 02 : La Guerre des dieux

Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui