Lucca Changes sostituisce Lucca Comics & Games 2020

0

L’organizzazione Lucca Crea, motore principale della famosa fiera del fumetto toscano, si è riunita per dare nuovi dettagli sull’edizione di Lucca Comics & Games 2020, dopo aver confermato nei giorni scorsi che la fiera si farà.

Le date dell’evento rimarranno inalterate (29 ottobre – 1 novembre 2020) ma cambierà il nome: la fiera si chiamerà Lucca Changes e verrà allestita seguendo le norme anti-contagio.

Le dichiarazioni su Lucca Changes e Lucca Comics & Games 2020

Emanuele Vietina, direttore di Lucca Crea, afferma che il fulcro centrale dell’evento rimarrà comunque la città di Lucca.

«L’importanza è quella di mantenere il driver economico per gli editori, la portata promozionale degli eventi per gli stessi, i numeri e il dialogo con la community e una delle caratteristiche della manifestazione di Lucca: il contenuto esclusivo. Abbiamo risposto ad alcune eccezioni, che ci sono state prospettate dai grandi eventi esteri, dicendo che per noi il luogo, Lucca, è la manifestazione e che quindi non si sarebbe potuto fare tutto in digitale. L’obiettivo primario, dunque, era quello che ci fosse una manifestazione comunque nella città. Abbiamo lavorato a una media partnership con media generalisti di primo piano che potesse diffondere i contenuti culturali al di là del pubblico presente nelle diverse location. Il tutto mentre all’estero i grandi eventi fieristici hanno deciso di migrare totalmente verso il digitale, così come in Italia, per esempio Napoli, salvo alcune eccezioni che hanno previsto eventi in presenza.»

Come si svolgerà Lucca Changes

Ci saranno importanti novità per Lucca Changes rispetto a Lucca Comics & Games 2020.

Lo snodo principale di Lucca Changes sarà il Teatro del Giglio, intorno al quale si gestiranno i principali eventi.

«Non ci sarà una manifestazione di tipo fieristico espositivo, anche perché non ci sono indicazioni generali per eventi del genere. Inoltre avremo un’espansione del mondo digitale, quindi i Campfire, luoghi fisici che ospiteranno micro eventi, che abbracciano tutta l’Italia. Questi dovranno essere i nuovi asset strategici: una rete di negozi, che poi sono i nostri espositori e che hanno già risposto in gran numero (in pochi giorni oltre 100, ndr). Lucca è solo il più grande dei camp: in questi luoghi si potranno comprare le novità in anteprima, ci saranno delle mostre, si potranno fare dei tornei di giochi di ruolo. Infine c’è la Rai come grande partner broadcast che trasmetterà i contenuti della manifestazione.i»

Non mancherà lo spazio per i cosplayer.

«In città ci saranno le attività nei palazzi storici, le attività e-sports in San Romano, il Cosplay nei giardini storici cittadini, in particolare Villa Bottini.»

Riguardo la vendita di biglietti, possibile acquistarli solo tramite prevendita online.

telegra_promo_mangaforever_2