Avatar 2 utilizzerà tecnologia all’avanguardia per ricreare gli oceani

Nuova tecnologia in arrivo.

0

James Cameron è sempre stato all’avanguardia nella tecnologia nei suoi film e lo farà anche in Avatar 2 usando una nuova tecnologia di motion capture per dare vita agli oceani di Pandora.

Parte del motivo per cui Avatar 2 impiega così tanto tempo nella produzione è perché Cameron sta realizzando ben quattro film contemporaneamente. L’altro grande ostacolo al rapido svolgersi delle riprese è la tecnologia di motion capture: data la sua pignoleria nel ricreare un oceano realistico, Cameron non vuole fingere di girare sott’acqua come ha fatto James Wan con Aquaman un paio di anni fa – vuole davvero girare sott’acqua Avatar 2.

I dettagli della storia di Avatar 2 sono attualmente segreti, ma Cameron ha confermato che una buona parte del film avrà luogo nelle profondità degli oceani di Pandora. È lo stesso motivo per cui la maggior parte delle foto sul set pubblicate finora mostrano il cast sempre con attrezzatura mo-cap e al lavoro in serbatoi d’acqua negli studi del film.

Quelle stesse foto hanno anche offerto alcuni spunti su come funziona la tecnologia subacquea di Cameron. Per evitare che le luci dello studio interferiscano con le sequenze subacquee di Avatar 2 durante le riprese, la superficie dei serbatoi d’acqua è coperta da sfere galleggianti (come quelle nella foto in copertina). Le vere tute da mo-cap degli attori non sono così diverse da quelle che indosserebbero in circostanze normali, e sono complete di telecamere più piccole attaccate alla testa per catturare le loro reazioni facciali.

Se Aquaman non ha convinto molto Cameron per la tecnologia subacquea utilizzata, sarà affascinante vedere se la versione dell’oceano di Avatar 2 sarà tanto più convincente e coinvolgente… Il film uscirà il 17 dicembre 2021.

Rivedete Avatar (Blu-Ray)

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui