Il dramma che nei giorni scorsi ha coinvolto la giovane attrice di Glee Naya Rivera, scomparsa nei pressi di un lago, ha avuto la più tragica delle conclusioni: il corpo ritrovato nel lago è stato confermato essere suo e quindi l’attrice è ufficialmente morta.

Rivera per sei stagioni ha ricoperto il ruolo di Santana Lopez nella serie teen cult della FOX Glee, un ruolo che come molti altri della musical comedy aveva un grande seguito anche per essere stata una rappresentante sullo schermo e tra i giovanissimi della comunità LGBTQ+. Santana infatti nella serie aveva avuto una relazione con Brittany, interpretata da Heather Morris, rimasta amica nella realtà di Rivera tanto da offrirsi volontaria per aiutare nelle ricerche del corpo nei giorni scorsi.

La Rivera aveva noleggiato una barca insieme al figlio di 4 anni, Josey Hollis. Un altro noleggiatore ha più tardi trovato il figlio da solo sulla barca alle 4 del pomeriggio. Il bambino ora sta bene, è con il padre Ryan Dorsey, da cui Rivera aveva divorziato nel 2018. L’ultima testimonianza social della Rivera era proprio una foto con il figlio, con il testo “solo noi due”.

La ricordiamo con una delle sue esibizioni più belle in Glee nonché una delle prime:

La morte di Rivera segue quella di Cory Monteith nel 2013 (per overdose) e quella di Mark Salling nel 2018 (e l’accusa di pedofilia di quest’ultimo), tutti interpreti della serie Glee. Sicuramente un cast tragicamente sfortunato o “maledetto” come è stato etichettato nei giorni scorsi. Messaggi di commiato stanno arrivando sui social dal resto del cast e della crew.

Recuperate Glee in DVD!!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui