Giappone: ecco quanto vale il mercato degli anime

Il successo degli anime continua.

0

Il 2 giugno il Ministero degli affari interni e delle comunicazioni del Giappone ha pubblicato il rapporto “Analisi dello stato di espansione dei contenuti trasmessi all’estero” per il 2018.

Secondo lo studio, il valore delle esportazioni di contenuti per la trasmissione nell’anno fiscale 2018 è stato di 51,94 miliardi di yen (circa gli $ 474 milioni), un aumento del 16,8% rispetto all’anno precedente e un aumento di 3,7 volte rispetto ai 13,78 miliardi di yen del 2013 (circa $ 125 milioni nella conversione corrente).

I diritti di streaming su Internet rappresentano la quota maggiore del mercato, 33,5%, seguiti dai diritti di merchandising, al 31,8%, i diritti di trasmissione al 23,3%, i diritti per i remake dell’8,1%, i diritti di video e DVD al 2,0% e le altre entrate all’1,3%.

Tutte le categorie hanno registrato una tendenza al rialzo rispetto all’anno precedente, ad eccezione dei diritti di video e DVD, ma le vendite dei diritti di streaming su Internet sono notevoli con un aumento di 8,5 volte rispetto al 2013. Tale categoria ammonta ora a un totale di 17,39 miliardi di yen (circa US $ 158 milioni).

L’anime è il genere dominante nelle vendite di contenuti, superando l’80% della quota totale.

Per quanto riguarda le aree, l’Asia domina le vendite di contenuti trasmessi con il 50,5%, seguita dal Nord America al 30,2%; l’Europa è all’11,0%.

Riguardiamo Gurren Lagann

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST