Coronavirus: scene di sesso solo in CGI?

Novità per gli attori.

0

La pandemia di coronavirus ha cambiato tutto nel modo in cui Hollywood lavora. Mentre i Paesi di tutto il mondo iniziano a uscire dalla quarantena, le produzioni di Hollywood stanno cercando di capire come tornare al lavoro, garantendo al contempo riprese sicure per il cast e la troupe.

Il compito diventa ancora più impegnativo quando si tratta di girare scene d’amore o di sesso per film e programmi TV, poiché è praticamente impossibile mantenere una distanza sociale adeguata. Bene, sembra che ci sia una soluzione alternativa in corso: scene di sesso in CGI.

The Sun riferisce che un nuovo documento di 22 pagine degli editori cinematografici descrive in dettaglio le nuove procedure per operare in un mondo COVID-19. Le procedure sono state create dopo che il governatore della California Gavin Newsom ha autorizzato un piano per riprendere le produzioni cinematografiche di Hollywood dal 12 giugno.

Secondo quanto riferito, le linee guida stabiliscono che “momenti di contatto ravvicinato” dovrebbero essere “riscritti, abbandonati o corretti in CGI”.

Le nuove disposizioni sulle scene del sesso fanno parte del più ampio sottoinsieme di nuove regole. Altre disposizioni includono maschere e visiere per l’intera troupe del backstage; nuove procedure di lavaggio delle mani e sterilizzazione per gli attori; nuove configurazioni “sicure” per le audizioni (tramite plexiglass, ecc.); e “addetti alla conformità al coronavirus” durante gli eventi, assicurandosi che vengano seguite le procedure appropriate.

La domanda è: quanti di questi cambiamenti continueranno ad esistere anche dopo la sconfitta del coronavirus, poiché il mondo potrebbe potenzialmente essere cambiato per sempre nel suo approccio al contatto umano.

Intanto rivedetevi Eyes wide shut (versione rimasterizzata)

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST