Ellis, Zdarsky e Fraction su Superman, Batman e Wonder Woman?

0

Cosa succede in casa DC?

È una domanda frequente e ciclica da qualche mese a questa parte visto che la casa editrice di Superman, Batman e Wonder Woman sta attraversando, seppur in maniera meno drammatica e plateale di altre volte, una profonda fase di cambiamenti che ha raggiunto un primo apice con l’abbandono del distributore Diamond – cliccate QUI per tutti i dettagli.

Alla base di questa decisione ci sarebbero ovviamente motivazioni economiche ma dettate non solo dal semplice guadagno diretto quanto da una rivalutazione della strategia legata alle pubblicazioni mensili tradizionali, gli spillati per intenderci.

In questo senso si starebbe valutando una linea di pubblicazioni pensante per il digitale e successivamente per essere raccolte in volumi da libreria.

La nuova linea starebbe nascendo dalle ceneri del 5G e del rilancio che avrebbe portato gli eroi principali della casa editrice ad essere sostituiti da altri personaggi o i loro sidekicks e che avrebbe portato ad un Batman di colore ad esempio.

Il progetto è definitivamente tramontato e parecchi autori sarebbe stati pagati per il lavoro svolto ma che non verrà mai completato – si parla di Robert Venditti su Justice League, Francis Manapul su Aquaman e John Ridley su Batman – ma dalle sue ceneri starebbe nascendo una linea simile a quella Earth One (Terra Uno in italiano) in cui è stato chiesto agli autori di reimmaginare gli eroi lontano dalla continuity e/o dalla tradizione ponendosi a metà strada di un elseworld.

Si partirebbe da tre autori di un certo calibro: Warren Ellis, Chip ZdarskyMatt Fraction impegnati proprio su Superman, Batman e Wonder Woman.

Si tratta di una voce che potrebbe non trovare riscontro o mutare in uno scenario mai così in divenire per la DC.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui