X-Men: Mark Millar avrebbe dovuto rilanciare le serie mutanti

Emergono alcuni appunti dal passato.

0

Mark Millar è oggi conosciuto come il creatore del Millarworld, ma lo sceneggaitore ha scritto anche una parte di storia dei fumetti americani rinnovando alcuni dei migliori personaggi della Marvel Comics, come gli Avengers, i Fantastici Quattro e gli X-Men grazie alla collana Ultimate. Ma, a quanto pare, Millar era stato scelto per rinnovare anche la continuity canonica degli X-Men, in un progetto che però non è mai stato realizzato.

Durante le pulizie del suo ufficio Millar ha scoperto un sacco di materiale di lavoro ormai dimenticato, da “Enemy of the State” di Wolverine a “Old Man Logan” e altro ancora – comprese alcune note sul suo incarico per gli X-Men poi cancellato.

“Ho smistato il mio ufficio e ho trovato una pila di appunti da un progetto che Marvel voleva che io e Bryan Hitch facessimo dopo The Ultimates, un rinnovamento dell’intera linea di X-Men con Steve McNiven sull’altra testata. Come è divertente!!” Millar ha twittato.

Sebbene Millar non abbia reso pubblico il contenuto della trama, ha comunque confidato che il suo apprezzato collega Brian Hitch avrebbe disegnato la serie X-Men da lui scritta, mentre Steve McNiven avrebbe disegnato un secondo titolo. È interessante notare che il tutto risale al 2005, all’epoca in cui Millar stava lavorando a Civil War con McNiven – una delle storie più vendute e di grande impatto di tutti i tempi della Marvel.

Millar sarebbe invece finito su X-Men poco dopo il re-branding di “X-Men: ReLoad” iniziato nel 2004 in seguito all’uscita dalla serie di Grant Morrison. Ma questa è un’altra storia…

Comprate Civil War (Grandi Eventi Marvel)

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui