Doctor Who: l’origine del nome dei Dalek

La storia del nome dei celebri avversari.

0

Come Batman e Joker o l’Alleanza Ribelle e l’Impero, il Dottore e i Dalek sono nemici storici destinati a combattersi (letteralmente) fino alla fine dei tempi. Avendo debuttato nel dicembre del 1963 l’introduzione dei Dalek consolidò la popolarità della nascente serie di fantascienza e dettò per sempre la direzione del franchise: il pubblico ha trasformato i Dalek in un temibile nemico volto al dominio universale e allo “sterminio”.

In Doctor Who, il nome “Dalek” risale alla storia delle origini dei cattivi. Sul pianeta Skaro vivevano due razze distinte: i Kaleds e i Thals, che erano costantemente in guerra tra loro. Davros era uno scienziato dei Kaleds e sosteneva di aver escogitato un piano per la vittoria. Sfortunatamente, la vittoria arrivò trasformando tutto il suo popolo in spietate macchine per uccidere conosciute come Dalek, invertendo il nome originale della specie.

In realtà, tuttavia, i Kaled non furono introdotti fino a “La genesi dei Dalek” nel 1975, molto tempo dopo che Terry Nation creò i Dalek negli anni ’60. Da dove viene la scintilla ispiratrice di Nation per i “Dalek”?

La storia della creazione è tutt’altro che semplice, con vari resoconti contrastanti, e ciò dipende in gran parte dallo stesso Nation. Dopo che l’episodio che li lanciò fu presentato sulla BBC alla fine del 1963, Nation trovò i riflettori puntati su di lui, dato che tutta la Gran Bretagna voleva conoscere lo scoop del dietro le quinte dei famosi nuovi cattivi di Doctor Who.

Nation affermò in un’intervista su un giornale del 1964 che trovò il nome mentre stava scrivendo l’episodio di Doctor Who: vide sulla sua libreria il dorso di un volume di un’enciclopedia con la scritta “DAL-LEK”. Per quasi un decennio, questa spiegazione è stata accettata come la vera storia dietro il nome dei Dalek.

Ma alcuni fan di Doctor Who avevano dei sospetti, sostenendo che sarebbe stato quasi impossibile dividere qualsiasi enciclopedia in modo tale che il secondo volume passasse da D a L. Alla fine, Nation ha ammesso lo stratagemma e cambiato la sua risposta originale.

Secondo il rispettato autore di Doctor Who e collaboratore di Terry Nation, John Peel, il padre dei Dalek (Terry Nation, non Davros) ha affermato che non vi era alcun ragionamento speciale dietro la parola, ma l’improvvisa popolarità della sua nuova creazione ha spinto lo scrittore a inventare una storia più romantica ed eccitante per i giornalisti.

Nonostante la conferma dello stesso Nation che la parola “Dalek” sia nata più o meno dal nulla, le voci e le storie non sono diminuite nel corso degli anni. Molti follower di Doctor Who credono ancora alla spiegazione iniziale dell’enciclopedia. Altri hanno suggerito che Nation deve aver derivato “Dalek” dal dialetto serbo-croato dove la parola può essere interpretata nel senso di “alieno”. In verità, questa è una coincidenza applicata retrospettivamente al fine di creare una spiegazione logica.

In effetti, l’ammissione di Nation solleva un punto interessante: a volte gli scrittori solo… scrivono: è compito dello scrittore di fantascienza creare razze aliene, strani mondi e nomi dal suono stravagante e a volte, come nel caso dei Dalek, un nome viene fuori dal nulla.

Comprate Doctor Who Speciale 50 Anniversario [Esclusiva Amazon] (Limited Edition) (2 Blu Ray)

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui