BAO Publishing: ecco le nuove offerte a tempo limitato

0

Non c’è che dire, BAO Publishing è decisamente la casa editrice italiana che ha dimostrato più di ogni altra di tenere davvero ai lettori durante questo periodo difficile per tutti, e continua a confermare questo suo meritato primato ancora oggi, a quarantena conlcusa.

Stavolta gli 11 volumi in offerta saranno disponibili per ben due settimane, ovvero dal 20 maggio al 3 giugno, su Kindle, iBooks, Google Play e Kobo a soli € 1,99 ciascuno.

Un padre dalla carriera misteriosa, l’inconfondibile sagoma di un uomo in calzamaglia nera che si aggira intorno a casa, e intanto i primi turbamenti, una donna misteriosa e lasciva che forse scappa da un passato ingombrante. Sullo sfondo, la Riviera francese, gli anni Sessanta, la guerra fredda. Un magistrale thriller internazionale e psicologico, creato dagli autori di Souvenir dell’Impero dell’atomo, e con la partecipazione straordinaria del Re del terrore in persona, Diabolik. Un volume che vi inquieterà e vi emozionerà.

Max Winson è il miglior tennista di tutti i tempi, a un livello tale da aver reso inutile e frustrante l’agonismo in quello sport. Ma Max è anche un’anima semplice che è stata protetta da ogni trauma e da ogni dubbio per tutta la vita. Ovviamente non può durare, e il viaggio di scoperta di sé che ne conseguirà cambierà lui, il tennis e il lettore in modo profondo e irreversibile. Una magistrale prova d’autore di Jérémie Moreau, uno dei più interessanti nuovi talenti francesi.

Una storia d’amore, di viaggi nel tempo, paradossi (non solo temporali) e profondo senso di perdita. Daniel Clowes, l’indimenticabile autore di Ghost World e Come un guanto di velluto forgiato nel ferro torna con un romanzo grafico – il più lungo della sua carriera – al quale ha lavorato meticolosamente per cinque anni.

Da un webcomic amatissimo e pluripremiato, un volume prezioso e insolito: la storia di Carl, un cactus del deserto che viene a cercare la donna della sua vita, una pianta grassa giornalista recentemente svanita nel nulla nella città dei fiori, dove le piante non sono viste di buon occhio. Un noir dai contorni esistenziali e soprannaturali, in cui fiori e piante sono i protagonisti assoluti e gli umani quasi una leggenda metropolitana, creature distanti i cui destini non riguardano i malinconici protagonisti di questa storia.

Stella è praticamente nata sotto ai riflettori. Fotografata tanto da non avere praticamente più un privato, è tra le celebrità più amate al mondo. Un giorno, le persone intorno a lei iniziano a morire. E l’esistenzialismo di Alessandro Baronciani si tinge di sangue, ma quel sangue è grigio. 
Un libro inquietante perché racconta un orrore che nasce da dentro e per questo è impossibile da considerare altro da noi. Un libro magnifico perché disegnato come se il segno fosse calligrafia, e le immagini parole che sapevamo già, ma non osavamo pronunciare. Un libro importante perché svela dove si nasconde l’ombra interiore di chi legge, quella che mentre abbiamo il libro aperto tra le mani sguscia via per pugnalarci alle spalle.

Drogo Colombo è un illustratore in crisi. Passa le giornate a cercare se stesso con un cocktail in mano in qualche bar di Milano, intrattenendo conversazioni immaginarie con poeti, artisti, scrittori del passato. Drogo Colombo ha un segreto, ma non intende svelarlo a se stesso. In una riflessione sottile e solo apparentemente surreale sull’arte, il senso della narrazione e la ricerca della felicità, Sergio Gerasi torna al romanzo grafico intimista con un’opera potente, per la quale sfodera uno stile grafico completamente nuovo, che risucchia il lettore nella pagina e lo costringe a vivere le emozioni del protagonista in prima persona, a porsi i suoi stessi dubbi su cosa esista e cosa sia immaginario. E ciò che è immaginario esiste forse meno di ciò che è misurabile empiricamente? La spugna che è dentro di noi assorbe allo stesso modo ciò che è tangibile e ciò che è irrazionale. E la spugna di Drogo ha urgente bisogno di essere strizzata.

Chiara e Damiano si incontrano per caso. Lei ha grandi sogni che ha chiuso in un cassetto. Lui forse ha un superpotere, e il bisogno di rendersi utile. Insieme diventeranno famosi. Quella sarà la parte facile. Il difficile sarà non cadere nella routine dell’accontentarsi di ciò che si ha, come già facevano prima. Trovare il loro posto nel mondo sarà un processo interiore per il quale scopriranno che non esistono scorciatoie. Se vi domandavate com’è la Millennial New Graphic Literature, non dovete fare altro che leggere il nuovo, sorprendente romanzo grafico di AlbHey Longo.

Una giovane designer di videogame per social network scopre, quasi per caso, l’hobby della pesca. Sarà una scusa per uscire un po’ dal proprio guscio, ma non sarà facile. Una storia raccontata sotto forma di rapidissimi capitoli, ciascuno intitolato come una lamentela. Un manga geniale, della bravissima Kaori Tsurutani.

Polina è la storia di una ballerina. La storia di una passione, di un’educazione. Polina è una storia di sacrificio, raccontata con una maestria che mozza il fiato da quel genio narrativo che è Bastien Vivès. Polina è, a detta di molti, il suo libro più bello.

Pierre è un fumettista belga, e ogni anno si affanna per consegnare le tavole in tempo per portare la famiglia in vacanza. La moglie, Mado, è paziente con lui, ma i bambini lo sono un po’ meno. I tre capitoli di questo volume vanno a ritroso nel tempo, raccontando tre estati nella vita di questa famiglia unica e allo stesso tempo così simile a tante altre, rivelandone la psicologia e i sogni in un modo deliziosamente poetico. Lo sceneggiatore Zidrou costruisce un racconto corale a più livelli, delicato e vero, rendendo ogni personaggio meravigliosamente tridimensionale, aiutato dai magnifici disegni dello spagnolo Jordi Lafebre. Sebbene la serie sia ancora in corso in Francia, questo primo volume italiano è perfettamente autoconclusivo e, anzi, lascia una sensazione di commossa soddisfazione nel lettore, grazie a un finale che vi strapperà una lacrima di pura, malinconica empatia.

Reinhard Kleist è un fumettista noto in tutto il mondo per le sue biografie. Con quella di Nick Cave però si è superato, creando una storia fedele alla vita e al percorso artistico del poliedrico musicista australiano, ma raccontata attraverso la parabola dei suoi dischi, al punto che i personaggi principali della narrazione musicale (e in prosa, visto che è anche romanziere) di Cave escono dalla metafora e diventano personaggi della storia.
Il libro è accurato ed emotivamente intenso, immaginifico e risolto con soluzioni grafiche da virtuoso del fumetto, e costituisce uno spaccato straordinariamente approfondito delle pulsioni creative e della psiche di Nick Cave, della cui collaborazione Kleist ha potuto avvalersi nella realizzazione dell’opera.
Una lettura avvincente sia per chi conosce bene il musicista che per quanti si avvicinano al suo universo iconico per la prima volta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui