Batwoman: Ruby Rose lascia il ruolo dopo una sola stagione

Verrà fatto un nuovo casting per il ruolo per la prossima stagione.

0

Questa notizia arriva come un fulmine a ciel sereno nell’Arrowverse di The CW: l’ultima arrivata Batwoman tornerà sì la prossima stagione ma con un nuovo volto.

Con un comunicato shock infatti Ruby Rose, che ha interpretato nella stagione inaugurale appena conclusa negli Usa il ruolo della prima supereroina dichiaratamente LGBTQ in tv, ha annunciato che lascia il ruolo con il ventesimo episodio andato in onda, che fungerà da finale di stagione anticipato a causa della produzione sospesa per l’emergenza sanitaria in corso.

La serie è già stata rinnovata per una seconda stagione dalla rete “giovane” e quindi sarà effettuato un nuovo casting per scegliere la nuova attrice protagonista. Il lato positivo è che i nuovi episodi non andranno in onda prima del 2021 sempre a causa del Coronavirus, e quindi ci sarà tempo per la produzione di adoperarsi.

E’ stato anche annunciato che il prossimo crossover dell’Arrowverse avrebbe coinvolto solamente Batwoman e la novità Superman & Lois, bisogna vedere se con il recasting in corso l’idea sarà confermata.

E’ stata una decisione davvero difficile annunciare la mia uscita da Batwoman la prossima stagione” ha detto RoseNon è una decisione presa alla leggera e ho il massimo rispetto per tutto il cast e la crew che lavora al serial, sia a Los Angeles che a Vancouver”.

Rose era stata scelta dopo un arco di soli nove episodi in Orange is the New Black di Netflix, quindi pare che la decisione – anche se nessuna motivazione ufficiale è stata data al momento – sia legata all’eccessivo impegno che una serie generalista dà oggigiorno a un attore, impegnandolo nove mesi l’anno, e in questo caso addirittura fra due città. Non sembra comunque sia una decisione legata all’incidente con uno stunt accaduto nei mesi scorsi sul set, che aveva lasciato Rose con una paralisi facciale richiedendo un’immediato intervento chirurgico. Sembra che anche la crew non fosse soddisfatta e girare un’altra stagione in questo malcontento generale si sarebbe rivelato controproducente.

Ringrazio oltremodo Greg Berlanti, Sarah Schechter e Caroline Dries per avermi accolto nel DC Universe televisivo e Peter Roth e Mark Pedowitz e la Warner Bros. e The CW tutte che hanno creduto in me e hanno permesso che la prima stagione fosse un successo, sono davvero grata”.

Questa la dichiarazione delle due compagnie: “Warner Bros. Television, The CW e Berlanti Productions ringraziano Ruby per il suo contributo al successo della prima stagione e le augurano il meglio. Studio e network sono fermamente convinti in un prosieguo della serie e insieme al team creativo non vedono l’ora di costruire la nuova direzione da dare al serial, inclusa la nuova attrice protagonista dalla comunità LGBTQ”.

Recuperate il fumetto di Batwoman!

COMMENTA IL POST