Ghostbusters: Legacy – Bill Murray parla di Rick Moranis e Harold Ramis

L'attore ha parlato di due grandi assenti.

0

Bill Murray ha confermato che Rick Moranis, co-protagonista di Ghostbusters e Ghostbusters II, non parteciperà alla reunion del cast che si svolgerà in Ghostbusters: Legacy, il sequel diretto dello sceneggiatore e regista Jason Reitman dei film originali del padre Ivan Reitman, dicendo che Moranis e la star Harold Ramis “mancheranno molto” in Ghostbusters 3.

Il nuovo film, che segna un ritorno alla continuity originale ignorata dal reboot del 2016 di Paul Feig, riassembla i Ghostbusters fondatori sopravvissuti: Peter Venkman di Murray, Ray Stantz di Dan Aykroyd e Winston Zeddemore di Ernie Hudson – al fianco delle co-protagoniste Annie Potts, nei panni di Janine Melnitz e Sigourney Weaver, ovvero Dana Barrett. Ramis, che è morto nel 2014, sarà coinvolto in Legacy dato che la storia è incentrata sui parenti di Egon.

“Ci mancano due persone fantastiche. Ci manca Rick Moranis e ci manca Harold Ramis”, ha detto Murray a Ellen durante la chat video. “E mancano moltissimo per così tante ragioni. Facevano parte della sua creazione e del suo divertimento. Ma Harold è presente nella storia del film, quindi sarà molto interessante”.

Il film si svolge più di trent’anni dopo gli eventi di Ghostbusters II del 1989: una madre single (Carrie Coon) e i suoi due figli, Phoebe (Mckenna Grace) e Trevor (Finn Wolfhard), scoprono il passato di Egon quando si trasferiscono nella piccola città di Summerville, in Oklahoma. La città, vivendo una strana attività sismica indagata dall’insegnante di scuola estiva Mr. Grooberson (Paul Rudd), ha legami con Gozer, il cattivo del film del 1984, come suggerisce il primo trailer del film.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST