Bonelli, uscite della settimana 18-24 maggio 2020

Sono cinque gli appuntamenti in edicola con le uscite della casa editrice milanese: quattro sono albi inediti, una la ristampa.

0

Sulla rotta dal Texas alla Florida può succedere di tutto, come risulterà evidente dalla lettura di “Fuga sul mare”, albo numero 19 della serie mensile Tex Willer. In uscita il 19 maggio in formato 16×21 centimetri con 64 pagine in bianco e nero, l’albo ha soggetto e sceneggiatura di Mauro Boselli, disegni affidati a Michele Rubini e copertina a firma di Maurizio Dotti.

La “Mary” è un battello che naviga dal Texas alla Florida, con scalo a New Orleans. Tex, sotto falso nome, riesce sul fil di lana a saltarvi a bordo con Dinamite, per sfuggire all’inseguimento da parte degli uomini di Carswell, l’agente federale che ha giurato di catturarlo. Ma sulla nave, tra bari, truffatori, ladri e assassini, il viaggio per il nostro fuorilegge non sarà di tutto riposo. Un brutto incontro, in effetti, lo costringerà a cambiare radicalmente i suoi progetti di vita.

Da mercoledì 20 maggio sarà disponibile “Lungo il fiume”, Maxi Zagor numero 39, nuova uscita della “serie nella serie” de “I racconti di Darkwood”, caratterizzata da una cornice narrativa che ospita e giustifica racconti di una quarantina di pagine ciascuno. Le storie brevi raccolte sono, questa volta, ben sei: tutte inserite in una “cornice” ambientata nel trading post di Pleasant Point e vivacizzata quindi dai tanti caratteristi che lo frequentano. Le storie proposte parleranno di un delitto impossibile avvenuto in una “camera chiusa”, di una nevicata misteriosamente fuori stagione, di una suora a Darkwood, di una comunità di donne, di una caccia all’uomo su un fiume ghiacciato, e di una rocambolesca fuga sul battello fluviale.

Di seguito i titoli delle storie, con i rispettivi autori: “Lungo il fiume” (Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini; Disegni: Stefano Voltolini), “Ultima viene la neve” (Soggetto e sceneggiatura: Luca Barbieri; Disegni: Emanuele Barison), “L’ingrediente segreto” (Soggetto e sceneggiatura: Bruno Enna; Disegni: Oskar), “La diga di ghiaccio” (Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini; Disegni: Alessandro Chiarolla), “White River Express” (Soggetto e sceneggiatura: Antonio Zamberletti; Disegni: Cristiano Spadavecchia), “Ceneri” (Soggetto e sceneggiatura: Stefano Fantelli; Disegni: Luigi Coppola), “Il delitto impossibile” (Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini; Disegni: Walter Venturi). Il quadrimestrale, in formato 16×21 centimetri con 288 pagine in bianco e nero ha copertina a cura di Alessandro Piccinelli.

Una spietata assassina e un grigio omarino, cosa mai potrà unirli? La risposta sarà chiara ai lettori di “Solo un’altra storia d’amore”, albo numero 7 della serie mensile Morgan Lost Night Novels, disponibile nelle edicole nostrane a partire dal 21 del mese in formato 17×23 centimetri con 64 pagine in bianco e nero.

Con soggetto e sceneggiatura di Claudio Chiaverotti, disegni a firma di Matteo Mosca e Giovanni Talami e copertina di Fabrizio De Tommaso, l’albo racconta del timido e impacciato Owen e di Lullaby, la bellissima e seducente dark lady. Un’esistenza consumata lentamente all’ombra della più grigia rispettabilità e un’altra bruciata in pochi istanti da vampate di follia e omicidio. Cosa mai potrà unirli, qui e ora nella notte senza fondo di New Heliopolis? Niente, a parte il più antico, oscuro e irrazionale dei sentimenti: l’amore di cui scrivono i poeti, l’amore che è motore di vita e di morte, di storie sempre uguali e sempre imprevedibili.

Sabato 23 maggio sarà poi la volta de Il Commissario Ricciardi Magazine 3, quello del 2020 appunto, volume che offre ai lettori quattro racconti inediti e un viaggio nel crogiuolo di vite che popolano il capoluogo partenopeo. «Credo che Napoli possa essere letta e leggibile solo tramite la propria polifonia. Napoli è un sostantivo plurale»: questa citazione di Maurizio de Giovanni viene riportata sul portale web della Sergio Bonelli Editore nella presentazione dell’albo a cadenza annuale, nel quale il commissario Ricciardi e i Bastardi di Pizzofalcone ci accompagnano per le vie di Napoli, con le illustrazioni di Daniele Bigliardo e con le foto di un sorprendente flash mob dei personaggi creati da Maurizio de Giovanni.

Inoltre, tre storie complete e inedite del poliziotto della Regia Questura e una dedicata ai Bastardi. Si tratta de: “Il viaggio di una rosa” (Soggetto: Maurizio de Giovanni; Sceneggiatura: Claudio Falco; Disegni: Luigi Siniscalchi), “Il vento cambia” (Soggetto: Maurizio de Giovanni e Paolo Terracciano; Sceneggiatura: Paolo Terracciano; Disegni: Alessandro Nespolino), “La guerra di Modo” (Soggetto: Maurizio de Giovanni e Sergio Brancato; Sceneggiatura: Sergio Brancato; Disegni: Luigi Siniscalchi), “Maggio” (Soggetto: Maurizio de Giovanni; Sceneggiatura: Claudio Falco; Disegni: Carmelo Zagaria). L’albo, in formato 16×21 centimetri con 176 pagine in bianco e nero e a colori, ha copertina firmata da Daniele Bigliardo.

«Mmm… si parla del diavolo, ed ecco spuntarne la coda! …Nora Mandel, la nipote di Brenton»: questa la citazione de “Il villaggio fantasma”, albo numero 84 della serie quattordicinale Tex Classic, che appare nella presentazione dell’uscita sul sito della casa editrice milanese. In uscita venerdì 22 maggio in formato: 16×21 centimetri con 64 pagine a colori, l’albo ha soggetto e sceneggiatura di Gianluigi Bonelli, disegni e copertina firmati da Aurelio Galleppini e colori affidati a GFB Comics.

Scoperta e distrutta la rete di sabotatori che voleva minare la costruzione della linea ferroviaria che collegherà il Kansas con l’Oklahoma, Tex, Carson e Pat Mac Rayan lasciano la città di Montezuma per fare ritorno alla riserva Navajo dove ricongiungersi con Kit e Tiger. Durante il tragitto, però, un incidente a una zampa del fidato Dinamite costringe i nostri a una pausa imprevista di alcuni giorni nel paesino di Fullertown, ridotto quasi a una città fantasma dalle prepotenze dei fratelli Brenton, a capo di una ricca famiglia di ranchero, contro i cui scagnozzi il ranger si trova presto a venire alle mani, impartendo loro una sonora lezione. Iniziando ad indagare sui suoi avversari, il nostro si imbatte in altri uomini di Brenton intenti a contraffare il marchio di alcuni cavalli appena rubati a Charlie Prescott, proprietario di un allevamento concorrente. Alleatosi con quest’ultimo, il ranger torna a Fullertown, dove si trova di fronte proprio uno dei fratelli Brenton, intento a cospirare contro di lui. Per umiliarlo Tex lo sfida e lo batte a un’infernale partita a carte che prevede la morte per il perdente.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui