Inside Xbox: tutte le novità presentate

L'Inside Xbox di oggi era davvero molto atteso per le tantissime novità preannunciate, tra smentite dell'ultimo minuto, sorprese e nuove soprese.

0

Come promesso, oggi giovedì 7 maggio alle 17:00 (ora italiana) Microsoft ha trasmesso una speciale puntata di Inside Xbox incentrata sui giochi Xbox Series X, mostrando per la prima volta alcuni titoli che potremo giocare sulla nuova console. Qui di seguito vi riportiamo tutte le novità presentate.

La carrellata di video di presentazione della nuova generazione di casa Microsoft è partita tromba con una serie di giochi dall’appeal altalenante. Si parte con Bright Memory, un videogioco spara-tutto in prima persona, poi è la volta di Dirt 5, il famosissimo titolo di corse automobilistiche.

Sono state poi mostrate delle immagini di Scorn un nuovo gioco horror sparatutto in prima persona sviluppato da Ebb Software, dalle vaghe ispirazioni alla Alien e Chorvs un futuristico titolo di combattimenti nello spazione che promette davvero bene.

Dopo una carrellata storica sui titoli di Madden è stata annunciata l’uscita del titolo per la stagione 2021. Hanno colpito molto anche le immagini di Vampire: The Masquerade – Bloodlines 2, non ai livelli grafici che ci si aspetterebbe, e anche senza ancora una data ufficiale d’uscita che era stata pronosticata.

In rapida successione sono poi state mostrate le immagini di un misconosciuto The Ascent, con una presentazione piuttosto pomposa che ricordava ambientazioni alla Blade Runner, salvo poi rivelarsi una sorta di futuristico Diablo con prospettiva isometrica, a cui potremo giocare fino a quattro giocatori simultaneamente su schemo.
È poi la volta di Call of the Sea, titolo davvero intrigante sia per aspetto grafico che per presentazione che ha dei chiarissimi richiami a videogames che hanno fatto la storia di questa arte.

Un titolo di cui si è parlato anche a fine presentazione e che vede il famoso compositore di Silent Hill, Akira Yamaoka è The Medium, un videogioco horror psicologico che ha tutte le carte in regola per far parlare molto di sé. Targato Bandai Namco è invece un titolo su cui ancora si sa poco, chiamato Scarlet Nexus.

Viene poi presentato un titolo che ricorda un po’ Turok chiamato Second Extinction un gioco di cooperazione a tre giocatori che ci porterà a combattere contro orde di dinosauri a suon di armi futuristiche e azioni mozzafiato. Infine Yakuza Like a Dragon, attesissimo titolo che sbarcherà sia su current che su next gen, per la gioia dei tantissimi fan della serie che puntano molto su questo capitolo che introdurrà molte novità nella saga.

Verso la fine della presentazione è stato anche mostrato un primo striminzito gameplay ufficiale di Assassin’s Creed Valhalla che ha fatto il suo debutto proprio nel corso di questo Inside Xbox.

Sicuramente molte sono state le sorprese succose ma molti anche quelli che ne escono un po’ delusi da questo show Microsoft, da cui senza dubbio ci si aspettava qualcosa di più dal punto di vista della resa grafica dei suoi titoli, non sempre degni di una next gen. Forse la delusione maggiore è stata quella del titolo Ubisoft, da cui ci si aspettava senza dubbio qualcosa di più, sia dal punto di vista del gameplay mostrato, sia per quanto riguarda una data d’uscita ufficiale che invece rimane ancora un generico Holiday 2020 senza alcun altro riferimento.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST