Star Wars: la Regola del Due e la contraddizione ne L’Ascesa di Skywalker

Un romanzo spiega meglio la regola.

0

I fan di Star Wars conoscono a bene “Regola del due” dei Sith. Il Maestro Yoda si riferisce a essa già ne La minaccia fantasma, quando viene a conoscenza dell’esistenza di Darth Maul.

Il Maestro indica che ci sono sempre due Sith: un maestro e un apprendista. Ma le ultime aggiunte al canone di Star Wars hanno messo in discussione questa regola. Se ci sono solo due Sith in un dato momento, allora chi stava servendo Palpatine sul pianeta Exegol per tutto questo tempo, come rivelato in Star Wars: L’Ascesa di Skywalker (in arrivo su Disney+ il 4 maggio)?

Da dove vengono le truppe Sith che facevano parte dell’Ordine Finale? Il romanzo per ragazzi di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker spiega la Regola del Due in un modo che rende sensate queste nuove aggiunte.

Nel romanzo per ragazzi di Michael Kogge, Rey legge un antico testo sui Sith. Il testo rivela che i Jedi non hanno compreso appieno la Regola del Due. Il testo dice: “Il Primo è uno, ma i Jedi sono molti. I Sith erano molti ma spesso emergono governati da due. I semi degli Jedi sono stati seminati in tutta la Galassia, su Ossus, Jedha, Xenxiar e altri. I Sith non hanno semi, dal momento che ciò che seppelliscono non cresce. Sono i predatori dei mondi e hanno trasformato in rifiuti una volta fertili habitat come Korriban, Ziost, Ixigul, Asog e altri”.

Sulla base di questo retcon, ci sono sempre stati più di due Sith. Il maestro e l’apprendista che i Jedi credono siano i Sith nella loro interezza non sono altro che la punta dell’iceberg che i Sith permettono ai Jedi di vedere. Sono i leader, mentre gli altri servono interamente nell’ombra. Ciò aggiunge anche un nuovo significato al titolo “Sith Lord”, poiché questi due leader ora governano sui Sith.

Questo spiega Exegol e il l’Ordine Finale, ma anche alcune altre cose sui Sith che non si sono mai adattate bene all’idea della Regola del Due. Dopo l’esecuzione dell’Ordine 66, l’Impero usò gli Inquisitori per dare la caccia agli Jedi rimanenti. Gli Inquisitori erano possessori della Forza, e almeno alcuni di loro ex Jedi. Non era chiaro come si adattassero alla struttura del potere Sith, ma ora sembra più chiaro. Questo spiega anche perché il conte Dooku, apprendista di Palpatine, avesse un suo apprendista, Ventress.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui