I Goonies: ecco perchè non c’è mai stato un sequel

Pubblicato il 28 Aprile 2020 alle 12:31

Lunedì Spielberg ha partecipato al Reunited Apart ospitato da Josh Gad, una riunione virtuale contro il COVID-19 riunendo le star originali dei Goonies Sean Astin (Mikey), Corey Feldman (Mouth), Jeff Cohen (Chunk), Ke Huy Quan (Data), Martha Plimpton (Stef), Kerri Green (Andy), Josh Brolin (Brand) e Joe Pantoliano e Robert Davi (i due Fratelli), con la partecipazione del regista Richard Donner, dello sceneggiatore Chris Columbus e di Cyndi Lauper, che ha cantato in modo originale il tema musicale “The Goonies ‘R’ Good Enough”.

“Chris, Dick, io e Lauren [Shuler Donner] abbiamo avuto molte conversazioni al riguardo, e ogni due anni ci viene in mente un’idea, ma poi non regge”, ha detto Spielberg durante una video chat su YouTube. “Il problema è l’asticella che tutti voi avete messo in questo genere. Non credo che siamo riusciti davvero a trovare un’idea migliore del film che abbiamo realizzato negli anni ’80”.

“Quindi fino a quando non lo facciamo, la gente potrà solo guardarlo cento volte”, ha detto Spielberg con una risata su Zoom. Ha aggiunto Donner, “Come troverai di nuovo sette bambini come questi che sono tutti nuovi e freschi?”

Astin e Feldman in precedenza avevano rivelato di “aver escogitato ciò che pensavamo che i fan avrebbero davvero voluto vedere da un sequel”, descrivendo che la loro idea era stata rifiutata al FAN EXPO Boston a settembre:

“Dick si è davvero emozionato, i suoi occhi sono diventati davvero grandi, e sembrava che lo amasse”, ha ricordato Feldman di un incontro con Donner e rappresentanti di Spielberg e Columbus. “L’abbiamo preso, è dentro, lo adora!” E poi all’improvviso, a metà strada, riapre gli occhi e dice” Troppo caro”. E noi siamo, cosa? Ed è tipo “Troppo costoso, voglio qualcosa meno enorme”.

Secondo Feldman, Donner voleva “seguire di più il lato della famiglia, dove sono arrivati oggi, e mantenerlo più caratteristico”.

Astin ha poi affermato che “sembra più probabile ora che [un altro film sarà] un riavvio diretto con forse un paio di cameo”.

“Ma chi lo sa”, ha continuato Astin. “Il pubblico lo vuole. Sono scioccato che non gli sia stato dato”.

Astin in precedenza aveva rivelato la sua idea di storia per Goonies 2, che avrebbe incluso una sequenza con il leggendario pirata Willy l’Orbo nel mezzo della battaglia.

Articoli Correlati

Batman ricompare in città dopo tre anni di assenza, ma sarà veramente Bruce Wayne ??? Nel frattempo, i kryptoniani di Kandor...

10/01/2022 •

21:11

Dal 17 al 20 gennaio sarà possibile assistere nelle sale del Circuito UCI Cinemas all’anime diretto da Haruo Sotozaki che...

10/01/2022 •

14:32

Ci sono novità interessanti sull’annunciato spin-off di Hawkeye, Echo: due sceneggiatori già all’opera su Daredevil e...

10/01/2022 •

13:33