Coronavirus: Marvel Comics riduce della metà il suo staff

Gli effetti del Coronavirus si fanno sentire.

0

Mentre l’industria dei fumetti continua a resistere alla pandemia di COVID-19 (coronavirus), un importante editore ha scelto di tagliare la sua forza lavoro a metà.

La Marvel Comics, secondo The Guardian, ha scelto di lasciare a casa quasi metà della sua redazione. Un portavoce dell’editore ha detto che la Marvel non avrebbe confermato i numeri dei licenziamenti.

La Marvel continuerà a fornire un’assicurazione sanitaria per i dipendenti licenziati per tutta la durata della pandemia.

Numerosi creatori hanno anche riflettuto sulla situazione attuale e su ciò che vedono per il futuro dei fumetti:

“Il fatto che questi film e videogiochi e programmi TV abbiano un fascino dimostra che queste storie hanno un potenziale, e non lo stiamo sfruttando, perché abbiamo avuto questa zona sicura”, ha detto lo scrittore di Amazing Spider-Man Gerry Conway. “Se ciò si protrarrà per il periodo di tempo che pensiamo, molti di questi negozi non torneranno ad aprire”.

La Marvel, insieme ad altre società, ha visto il suo flusso di titoli fermato dalla chiusura del distributore Diamond, che gestisce la distribuzione di quasi tutti gli editori di fumetti e che sembra a maggio riattiverà il servizio.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui