One-Punch Man: ONE e Goku reagiscono all’annuncio del film live-action

In produzione l'adattamento in lungometraggio live-action hollywoodiano di One-Punch Man.

0

Come riportato nel corso della giornata di ieri, Avi Arad e Arad of Arad Productions con la sceneggiatura Scott Rosenberg e Jeff Pinkner (Venom, Jumanji, Jumanji: The Next Level) produrranno per Sony Pictures l’adattamento in lungometraggio live-action hollywoodiano di One-Punch Man, ispirato al manga di ONE e Yusuke Murata.

Al momento non conosciamo i dettagli in merito al progetto, ma sappiamo che la sua realtà ha scatenato le razione di tutto il mondo in maniera davvero impressionante.

Non solo gli appassionati del genere, ma anche gli artisti manga sui propri social hanno voluto esprimere la vicinanza alla nuova fatica che proverà a dare giustizia ad un adattamento manga in un film con attori reali in carne ed ossa.

Primo di tutti a commentare è stato ONE, il creatore originale della versione web del manga. Attraverso Twitter, difatti, lo sceneggiatore ha realizzato un Saitama nel proprio stile con una didascalia. Ecco di seguito:

E’ stato annunciato l’adattamento di un live-action di One-Punch Man! E’ tutto grazie a voi! Sono davvero felice e grato. Mi chiedo solo quale tipologia di storia creerà Hollywood per Saitama. Ne sono esaltato“.

A mandare un messaggio di buona fortuna ci ha pensato anche Dragon Garow Lee, artista manga giapponese che ha avuto l’onore di scrivere e disegnare uno spin-off ufficiale secondo Shueisha e ispirato all’universo di Dragon Ball – “Vita da Yamcha”.

Attraverso il proprio profilo Twitter l’autore ha più volte disegnato tavole in cui Goku appariva con Saitama, ma adesso lo ha fatto per un giusto motivo.

Nell’illustrazione, difatti, il mangaka disegna Goku e Saitama (accompagnato dal fidato Genos) che fa un in bocca al lupo all’eroe pelato per hobby. Ecco a voi l’illustrazione:

Certo… ci auguriamo che l’adattamento non si riveli essere un buco nell’acqua come quello verificatori in Dragon Ball Evolution (2009) di James Wong. Staremo a vedere.

Loading...

COMMENTA IL POST