Thor: il nuovo Mjolnir del Dio del Tuono

Thor è di nuovo degno di sollevare il Mjolnir, ma cosa ha di diverso questo nuovo martello?

0

Nel 2014 Thor perse il suo possente martello dopo essere diventato indegno di sollevarlo nella storia Original Sin. Negli anni a seguire, il personaggio ha continuato le sue avventure senza il suo iconico Mjolnir, l’arma leggendaria che lo aveva reso il dio del tuono.

Attenzione! L’articolo potrebbe contenere spoiler su Thor #1-4 di Donny Cates e Nic Klein!

Nel frattempo, è stata Jane Foster a sollevare il martello e a prendere il nome di Thor. Questo è stato lo status del personaggio per diversi anni, fino a quando Jane dovette combattere con il mostruoso Mangog, scagliando il Mjolnir nel cuore del sole.

Da allora sembrerebbe che il Mjolnir sia stato perduto o semplicemente distrutto. Il martello è poi ritornato nelle mani di Thor alla fine del 2019 nella Guerra dei Regni, storia in cui Thor riforgerà il proprio martello, divenendo nuovamente degno di sollevarlo.

3Una nuova impugnatura

telegram_promo_mangaforever_3

Quando l’originale Mjolnir fu scagliato nel sole da Jane Foster, una parte del metallo di Uru del martello è rimasto nel cuore della stella ardente. Tuttavia, l’impugnatura di legno usata da Thor per poterlo sollevare era ormai sparita. Pertanto, quando Thor ha riforgiato il Mjolnir aveva a disposizione solo i pezzi del vecchio martello.

Per questo nuovo martello, Thor ha dovuto creare una nuova impugnatura e lo ha fatto prendendo una parte di Yggdrasil, l’albero cosmico che unisce tutti i Dieci Regni. Usando i rami dell’albero Thor ha costruito una nuova impugnatura che visibilmente è molto differente da quella del suo vecchio martello, la quale era adornata con dell’argento.

Indietro

COMMENTA IL POST