Bonelli, uscite della settimana 6-12 aprile 2020

Sette gli appuntamenti in edicola con la casa editrice milanese: cinque gli albi inediti, due le ristampe.

0

Un’avventura con Gros-Jean sui vorticosi fiumi del Canada è protagonista de “La rupe del diavolo”, albo numero 714 della serie mensile di Tex, disponibile in edicola a partire da martedì 7 aprile con soggetto e sceneggiatura di Claudio Nizzi, disegni di Corrado Mastantuono e copertina a firma di Claudio Villa.

Il giovane Pierre ha chiesto a Gros-Jean di partecipare al viaggio inaugurale del battello a pale “Belle Star”. Ma, sospettando che Jackson, un armatore rivale, voglia mettere i bastoni tra le ruote al suo pupillo, il simpatico meticcio chiama in aiuto Tex e i suoi pard. È una mossa saggia, perché, deviato con un colpo di mano verso le rapide della Rupe del Diavolo, il battello carico di passeggeri sta per finire nella trappola tesa dai bellicosi indiani Siksika.

Qualcosa di misterioso accade nel profondo di Vetwasilvhe ne “La voce della foresta profonda”, albo numero 6 della serie mensile Dragonero Il ribelle, in uscita il prossimo 8 aprile.

Un potere antico si sta risvegliando e nessuno è in grado di prevedere quali potranno essere le conseguenze. Non ci sono certezze e la stessa vita di Sera corre un terribile rischio. Riuscirà l’elfa a sottrarsi all’oscuro destino che incombe su di lei? E qual è il doloroso segreto che, tempo addietro, ha iniziato ad avvelenarle l’animo? Le risposte nell’albo che ha soggetto di Luca Barbieri, Luca Enoch e Stefano Vietti, sceneggiatura a firma di Barbieri e Vietti, disegni di Gianluca Pagliarani, Giuseppe De Luca e Giuseppe Matteoni e copertina dello stesso Pagliarani.

Passato e presente si confondono in un gioco mortale ne “L’uomo che morì due volte”, albo numero 7 della mensile Martin Mystère Le nuove avventure a colori – Seconda serie. Atteso nelle edicole nostrane per il 9 di aprile in formato 17×23 centimetri, con 64 pagine a colori, l’albo ha soggetto di Alfredo Castelli, sceneggiatura de I “Mysteriani”, disegni di Fabio Piacentini, copertina affidata a Lucio Filippucci e colori di Daniele Rudoni ed Elisa Sguanci.

Quando un giovane neo-miliardario contatta Martin Mystère per proporgli l’impossibile missione di recuperare un tesoro sommerso custodito nel cuore del relitto del transatlantico britannico Lusitania, affondato nel 1915 da un sommergibile tedesco, il nostro non può neppure immaginare che quello sia solo il principio di un’avventura straordinaria che porterà lui e Java sino nel cuore del triangolo delle Bermuda dove troveranno celato il più incredibile segreto del mondo.

Può il Detective dell’Impossibile risolvere quello che si rivela un enigma dai risvolti sinistri? La risposta in “Come Kaspar Hauser”, albo numero 368 di Martin Mystère bimestrale. Siamo nel 1828: in una piazza di Norimberga compare d’improvviso un ragazzo confuso e impaurito, in grado di dire soltanto poche parole, tra cui, forse, il suo nome: Kaspar Hauser.

Dopo aver faticosamente imparato a parlare e a scrivere, riesce a raccontare la propria incredibile storia: per dodici anni qualcuno lo ha tenuto segregato in una stanza buia, senza alcun contatto con l’esterno. Nel 2020 succede qualcosa di simile: chi è l’uomo “comparso dal nulla” che sembra aver vissuto un’esperienza analoga a quella di Kaspar Hauser? C’è qualcosa che lo lega a quest’ultimo? La risposta nell’albo in edicola dal 10 aprile con testi di Mirko Perniola, disegni di Giovanni Nisi e copertina di Giancarlo Alessandrini.

Estratte dagli archivi della polizia, le avventure criminali dello scomparso Ray Cassidy tornano in vita portando con sé domande e dubbi, come potranno appurare i lettori di “Cassidy 2 – La scelta di Emily”, albo numero 91 della serie mensile Le Storie, disponibile da sabato 11 aprile con soggetto e sceneggiatura di Pasquale Ruju, disegni di Armitano, Elisabetta Barletta e Tommaso Bianchi e copertina del solito Aldo Di Gennaro.

Cosa è veramente accaduto nella cittadina di Holbrook? Perché quella che pareva una “normale” rapina in banca si è mutata in un drammatico showdown tra lo sceriffo McCreary e i fuorilegge? C’era forse “qualcosa di personale” dietro gli eventi di quel giorno di piombo e fuoco?

Nel 1854 nei territori tra il Missouri e il Kansas dilaga una follia sanguinaria, come risulterà evidente dalla lettura di “Kansas”, albo numero 13 della ristampa mensile Storia del West, atteso per il 7 aprile in formato 19,2×27 centimetri con 96 pagine a colori.

Gli Stati del Sud sono uno sterminato campo di cotone che gli schiavi di colore fanno crescere. Uomini che sono considerati alla stregua di bestie da soma e come tali vengono comprati o venduti sui mercati, condannati per tutta la vita a essere proprietà di altri uomini. Gli Stati del Nord vivono di un’economia moderna, meccanizzata e da qui partono le istanze abolizionistiche, non sempre senza interessi secondari. Lo scontro è dunque inevitabile e assume le sembianze di una crudele guerra. Sia Bill sia Pat rimangono coinvolti: una dura lezione che insegna come le guerre non possono mai essere giuste. L’albo ha testi e copertina di Gino D’Antonio, disegni di Sergio Tarquinio e colori affidati a GFB Comics.

«Ne ho un centinaio di questi confettini, e io direi che sono sufficienti a procurare una grossa indigestione a quei gattoni»: questa la frase con la quale sul portale della Bonelli è presentato “Nelle mani di Vindex”, albo numero 81 della ristampa a cadenza quattordicinale Tex Classic. In uscita il 10 aprile, l’albo ha testi di Gianluigi Bonelli, disegni di Aurelio Galleppini e Francesco Gamba, copertina dello stesso Galleppini e colori targati GFB Comics.

In esplorazione nel deserto di Gila, Tex scopre l’esistenza, all’interno di una piramide Maya, di un laboratorio segreto che è diventato la base di un folle scienziato messicano ribattezzatosi Vindex. Questi, tenendo un giovane collega in ostaggio, il dottor Herman, ha creato una razza di puma giganti con i quali sta assoggettando l’intera regione. Dopo averne respinto una volta l’attacco a suon di candelotti di dinamite, il ranger passa al contrattacco trovando e penetrando nella fortezza di Vindex dove, però, si trova ad affrontare i guerrieri indiani zumas al servizio dell’inventore pazzo. Caduti in una trappola del perfido scienziato, Aquila della Notte riesce abilmente ad evadere e, col sopraggiungere di Carson, Kit e Tiger Jack alla testa dei migliori guerrieri Navajo, riesce infine a spazzare via i nemici e a trarre in salvo il dottore tenuto prigioniero.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui