Bonelli, uscite della settimana 30 marzo – 5 aprile 2020

Sei gli albi della casa editrice milanese in uscita in questa settimana a cavallo tra i mesi di marzo e aprile: si tratta di tutti albi inediti.

0

Il sangue torna a scorrere copiosamente nelle strade di Londra, quando gli squartatori tornano a colpire, come sarà evidente per i lettori de “La lama, la Luna e l’orco”, albo numero 403 della serie mensile di Dylan Dog, atteso nelle edicole nostrane per martedì 31 marzo, nel classico formato 16×21 centimetri con 96 pagine in bianco e nero.

L’albo, che presenta un’esclusiva copertina con effetto riflettente, ha testi di Roberto Recchioni, disegni a firma di Nicola Mari e Sergio Gerasi e copertina a cura di Gigi Cavenago. Nel nuovo universo post-meteora, l’Indagatore dell’Incubo deve vedersela con i fantasmi e i demoni del passato. Ci pensa però il vecchio Bloch a riportarlo al presente chiedendogli il suo aiuto riguardo a una serie di omicidi caratterizzati da un modus operandi che cambia completamente di delitto in delitto.

È il momento della resa dei conti tra Sophie Randall e Lo Spirito con la Scure ne “La mente assassina”, albo numero 657 della serie mensile di Zagor, in edicola dal primo giorno di aprile con soggetto e sceneggiatura di Moreno Burattini e Roberto Altariva, disegni a firma di Esposito Bros. e Fabrizio Russo e copertina a cura di Alessandro Piccinelli.

Nella prima parte dell’albo si conclude l’avventura precedentemente iniziata: la figlia del mutante, Sophie Randall, giunge a Darkwood in cerca di Zagor. Lungo la sua strada ha ucciso decine di vittime in un modo orribile: costringendole al suicidio con il suo terribile potere telepatico. Adesso trova sulla pista il villaggio di Tonka, dove lo Spirito con la Scure tenta il tutto per tutto per impedirle di fare ancora del male! Nella seconda parte dell’albo comincia una nuova avventura con al centro una comunità di ex-schiavi fuggiti dalle piantagioni del Sud, che si scontra con gli abitanti di un paese vicino. Il volume si presenta nel classico formato 16×21 centimetri, con 96 pagine in bianco e nero.

L’Investigatrice dell’Animo si trova agli Antipodi, al centro di un pericoloso scontro fra clan rivali, nell’albo che sarà in edicola da mercoledì 1° aprile, intitolato “Il paradiso può uccidere”. Si tratta dell’uscita numero 259 della serie mensile Julia, che racconta di come la criminologa di Garden City parta per L’Australia. Sua sorella Norma si è innamorata di un australiano, regista di documentari sulla natura.

L’uomo ha un figlio, Aidan, un bimbo meticcio di otto anni, adottato, che improvvisamente scompare… Secondo una leggenda tribale, Aidan proviene da una stirpe di sciamani e per questo motivo è conteso da due clan rivali di aborigeni che ora si preparano allo scontro finale. L’albo, con 128 pagine in bianco e nero in formato 16×21 centimetri, ha soggetto firmato da Giancarlo Berardi, sceneggiatura dello stesso Berardi e di Lorenzo Calza, disegni a cura del duo costituito da Marianna Ignazzi e Cristiano Spadoni, con quest’ultimo autore anche della copertina.

Uno scontro ferino tra l’uomo e la bestia dove l’animale potrebbe non essere la minaccia peggiore è protagonista de “l’ombra che uccide”, albo numero 10 della serie mensile Mister No – Le nuove avventure. In edicola da giovedì 2 aprile con 96 pagine in bianco e nero in formato 16×21 centimetri, l’albo ha testi di Luigi Mignacco, disegni a cura di Roberto Diso e copertina firmata da Fabio Valdambrini.

Mister No e Esse-Esse guidano la bella film-maker Lola e la sua piccola troupe in mezzo alla vitalità lussureggiante della foresta amazzonica. Ma la preda più ambita per i cacciatori d’immagini si rivela essere una minaccia mortale per gli abitanti di un villaggio indigeno. E sulle sue tracce ci sono altri cacciatori, provvisti di armi ben più pericolose di una macchina da presa.

In una guerra lunga trent’anni possono combattere anche licantropi e vampiri, come sarà evidente per i lettori de “Il cavaliere di Roccabruna”, albo numero 241 della serie mensile Dampyr, eccezionalmente in edicola con 110 pagine a colori (nel consueto formato 16×21 centimetri) per festeggiare il ventesimo compleanno delle avventure di Harlan Draka. Un antico e magico volume della libreria di Harlan, quello che lo fece entrare nel corpo di suo padre e rivivere la sua lotta contro i Wehrwolfe di Sassonia, proviene dalla Biblioteca del Castello di Hochosterwitz, in Carinzia.

L’antica fortezza, che Draka difese dai Turchi, è di nuovo minacciata, quando la Carinzia, risparmiata in parte dalla guerra che imperversa in tutta Europa, viene invasa dalle creature inviate dal Maestro della Notte Vlatna. Insieme all’amata Fortunata e al di lei fratello Orlando, Draka, sotto le spoglie dell’anziano generale Drago dell’Armata Imperiale, difende il castello dai non-morti di Vlatna, tra cui il perfido Vulcan e la crudele Dorka. In uscita il 3 aprile, l’albo ha soggetto e sceneggiatura di Mauro Boselli, disegni di Majo, copertina di Enea Riboldi e colori a firma di Matteo Vattani.

Dalle montagne del Wyoming all’assolato Sudovest: due le sfide per Tex e i suoi pard nel Maxi Tex numero 26, albo semestrale atteso nelle edicole nostrane da sabato 4 aprile con il titolo di “Caccia a Tiger Jack” e con ben 340 pagine in bianco e nero in formato 16×21 centimetri. Con copertina di Claudio Villa, il volume offre ai lettori due storie entrambe firmate da Pasquale Ruju. La prima, che è quella che dà il titolo all’intero volume, ha disegni di Ugolino Cossu e racconta di come un gruppo di spietati trafficanti di uomini rapiscono delle giovani squaw sulle montagne del Wyoming.

Tiger Jack giunge al villaggio dei Black Foot per accompagnare un vecchio amico ed è pronto a correre in soccorso delle indiane finite schiavitù, ma finisce per trovarsi accerchiato dagli avversari e stretto dalla morsa delle nevi d’inverno. La seconda storia dell’albo si intitola “Il veleno della zingara” e oltre alla firma di Ruju per soggetto e sceneggiatura ha quelle di Felmang e Germano Ferri per i disegni. Racconta di come Tex e Carson sono sulle tracce di un gruppo di sanguinari rapinatori che cercano di fuggire in Messico dal sud dell’Arizona. La loro pista di sangue si intreccia con quella di Alithia, una misteriosa cartomante proveniente dall’Europa dell’est.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui