Justice League: Mortal – la storia del film mai realizzato

Pubblicato il 28 Marzo 2020 alle 14:00

Il mondo dei film DC si è evoluto nel corso degli anni, e il film Justice League: Mortal di George Miller ne è stata una interessante tappa.

Per i non iniziati, Justice League: Mortal è stato il tentativo della DC di avviare un franchise cinematografico completamente nuovo, nel 2007.

La produzione

 

Nel febbraio 2007, infatti, dopo che erano stati cancellati Wonder Woman di Joss Whedon e The Flash di David S. Goyer, era stato annunciato che la Warner Bros aveva affidato a Michele e Kieran Mulroney il compito di scrivere una sceneggiatura di un film della Justice League.

Intitolato Justice League: Mortal, Michele e Kiernan Mulroney avevano presentato la loro sceneggiatura a Warner Bros. nel giugno 2007, ricevendo un feedback positivo, che ha spinto lo studio a accelerare immediatamente la produzione nella speranza di iniziare le riprese prima dello sciopero degli sceneggiatori del 2007-2008.

Warner Bros. intendeva, come detto, che Justice League: Mortal fosse l’inizio di un nuovo franchise che si espandesse in sequel e spin-off separati, e per questo, per esempio, non coinvolse Brandon Routh (Superman Returns).

Jason Reitman era stata la prima scelta come regista, ma aveva rifiutato anche per il budget non eccezionale. Dopo che Miller è stato scelto come regista nel settembre 2007, il film è entrato in pre-produzione, ma alla fine è stato sospeso per vari motivi, alcuni anche indipendenti dalla produzione.

Infatti lo sciopero degli sceneggiatori iniziò a fine 2007 e mise in sospeso il film; ma lo sviluppo era stato ripreso rapidamente nel febbraio 2008 quando lo sciopero è terminato. Warner Bros. e Miller volevano iniziare immediatamente le riprese presso i Fox Studios Australia di Sydney, tuttavia il governo australiano ha poi negato a Warner Bros. uno sgravio fiscale del 40% poiché riteneva che non avesse assunto abbastanza attori australiani.

Così la produzione è stata trasferita ai Vancouver Film Studios in Canada. Le riprese sono state rimandate a luglio 2008, mentre Warner Bros era ancora fiduciosa di poter lanciare il film nell’estate 2009.

Come poi trapelato, il cast del film comprendeva Armie Hammer (Batman), Megan Gale (Wonder Woman), D.J. Cotrona (Superman), Adam Brody (Flash), Hugh Keays-Byrne (Martian Manhunter), Teresa Palmer (Talia Al Ghul), Zoe Kazan (Iris Allen), Santiago Cabrera (Aquaman), Jay Baruchel (Maxwell Lord), Common (John Stewart – Lanterna Verde) e Stephen Tobolowsky (Alfred Pennyworth).

Con i ritardi di produzione e il successo de Il Cavaliere Oscuro Warner Bros. decise però poi di concentrarsi sullo sviluppo di singoli film con i principali eroi, consentendo al regista Christopher Nolan di completare la sua trilogia di Batman.

Ma la curiosità sul film non è venuta meno…

Tutto quello che sappiamo sul film…

Tuttavia, anche se il film è arrivato a metà della produzione, ancora oggi molti si chiedono come sarebbe stato. Negli anni, infatti, concept art e immagini di produzione hanno messo in mostra come sarebbe potuto apparire, tra cui una serie di nuove foto. Le immagini sono state recentemente condivise su Instagram da Ryan Unicomb, che ha annunciato aggiornamenti sul documentario che sta realizzando sul film.

Le foto, che potete vedere di seguito, mostrano la squadra in piedi in costume, oltre a un nuovo scatto di Megan Gale nei panni di Wonder Woman:

View this post on Instagram

For now these are all I can share. I know there’s MASSIVE interest in the story behind #JusticeLeagueMortal but there is pushback from the studio and most of the creatives involved. It’s understandably a sore point for many involved. We’re collating everything we have to be able to pitch it properly. It may require a kickstarter or something at some stage, or it may not. I’m 5 years into the journey of getting this made and I VERY much appreciate your patience. I know how important this lost chapter is to us all; as movie goers, as comic readers, as pop culture fans. Rest assured we WANT to be able to show you EVERY costume properly. We WANT to show you the Batmobile. We WANT to show you the Fortress of Solitude. We WANT the artists who worked tirelessly for months to get their well deserved due. We’ll continue to do our best. Be well. Stay safe! #SevenFriends #JusticeLeagueMortal #JusticeLeague #WarnerBrothers #PurryburryProductions

A post shared by The MandaloRYAN (@itsryanunicomb) on

Ma già precedentemente abbiamo potuto dare una occhiata particolareggiata agli attori in costume:

Pian piano sono anche emersi dettagli sulla trama, soprattutto grazie a Jay Baruchel, che avrebbe dovuto interpretare Maxwell Lord, che ha raccontato: “La prima volta che vediamo Wonder Woman è su Themyscira. E’ in groppa a un destriero a mezzo chilometro da un minotauro. Il minotauro impugna un’ascia da combattimento e lei lo ha visto. Tutte le Amazzoni la acclamano e lei lo decapita. Smonta da cavallo e solleva la testa del minotauro senza dire una parola. E’ la Wonder Woman che vogliamo vedere. Sarebbe stato fantastico”.

Grazie all’attore sappiamo anche che ci sarebbe stato uno scontro tra Superman e Wonder Woman: “C’era una scena in cui Maxwell ha fatto il lavaggio del cervello a Clark e trasformato Superman in un’arma”. Sembra che questo Superman avrebbe spezzato i polsi alla celebre amazzone DC.

Sulla mancata realizzazione del film anche il regista ha voluto dire la sua:

“Ero davvero attratto. Ma c’è stato uno sciopero degli scrittori”, aveva spiegato Miller in un’intervista del 2016. “Abbiamo dovuto approntare il cast molto rapidamente, anche con i casting di Warner. E l’abbiamo montato molto rapidamente. E dipendeva dal fatto di iniziarlo entro una certa data e da alcune leggi favorevoli che erano appena state approvate dal nuovo governo australiano, ma è stata una decisione troppo grande per i dirigenti da prendere in quei pochi giorni. E questo non è successo e l’intero film è fallito… Ma succede molto spesso, i film si allineano e le stelle sembrano allineate ma non va a buon fine”.

Ma la pellicola forse è almeno riuscita a dare una prima esperienza nei film supereroistici  ad Adam Brody e D.J. Cotrona, che furono in seguito scelti come membri della famiglia di Shazam!.

“In seguito ci siamo resi conto che sia Adam Brody che D.J. Cotrona erano stati scelti per la Justice League: Mortal di George Miller, il film che è quasi stato realizzato”, ha dichiarato il regista di Shazam! David F. Sandberg in un’intervista dell’anno scorso, “Adam Brody era The Flash e D.J. era Superman. Quindi, in seguito, abbiamo detto: “Oh, merda! Finalmente diventano supereroi in un film di DC… Non sapevano nemmeno che stavano facendo un provino per i supereroi”.

“Era solo un provino con molte persone”, Sandberg ha continuato, “Non era qualcosa in cui pensavo, ‘Adam Brody! Sarebbe il perfetto Jack adulto.’Si tratta solo di guardare tonnellate e tonnellate di nastri e anche provinare gli attori personalmente fino a quando non trovi quello giusto. E quando vedi quello giusto, scatta subito, come Adam Brody, che è perfetto per Freddy, e Meagan Good, che è perfetta per Darla”.

Certo una magra consolazione per i fan di George Miller, che sicuramente avrebbero apprezzato di poter vedere la più celebre squadra DC tramite gli occhi del regista di Mad Max. Chissà se le stelle potranno riallinearsi nuovamente e questa volta in senso favorevole… ne dubitiamo.

Articoli Correlati

Le novità J-POP Manga – Edizioni BD annunciate su Direct 86 includono nuovi titoli come Bunny Girl Senpai & Petit...

15/09/2021 •

21:09

Gentili lettori, è  con grande entusiasmo che vi mostriamo questa nuova versione di MangaForever.net. Una versione al passo con...

15/09/2021 •

17:05

Come fare? Cliccate questo indirizzo http://www.telegram.me/mangaforever per restare sempre informati su tutte le ultime novità...

15/09/2021 •

16:42