Rick Remender rivela i suoi progetti perduti per Marvel, DC e Image

0

Rick Remender è uno degli autori più prolifici, non solo in termini di quantità ma anche di qualità, proveniente dal mondo dei comics.

La sua carriera è legata senza ombra di dubbio ad una serie di fortunatissime serie creator owned alcune arrivate anche in Italia come Black Science e Deadly Class ma la sua penna ha prestato servizio anche alla Marvel con un certo successo e raramente, purtroppo verrebbe da dire, alla DC.

Da qualche giorno, complici forse anche le misure di prevenzione del contagio da Coronavirus attuate anche negli USA, Remender ha iniziato a frugare nei suoi archivi personali mostrando il tutto su sul account twitter personale.

Si tratta ovviamente di una occasione senza precedenti per osservare alcune delle serie successivamente acclamante da critica e pubblico allo stadio larvale con bozzetti preparatori e indicazioni fra scrittore e disegnatore.

Quello che però colpisce è la mole di progetti proposti e scartati dalle varie case editrici che danno l’idea di quale sia lo sforzo creativo dietro la mente di uno scrittore professionista di fumetti.

In questo tweet ad esempio, una serie di pitch tutti rifiutati fra il 2006 e il 2009 per serie su Lobo, Namor, Silver Surfer, Iron Fist, Guardians of the Galaxy e Ka-Zar.

Il commento dell’autore è preziosissimo: “Qualsiasi cosa vogliate fare, ci vorranno un sacco di rifiuti prima di riuscirci.”

Poi ci sono una serie di bozzetti preparatori e pitch di serie con vari disegnatori.

Una Justice League of Tomorrow per DC con Rafael Albuquerque:

Doctor Voodoo:

Il primissimo design di Carlos Pacheco per la “trasformazione” di Sam Wilson da Falcon a Captain America:

Alcuni pitch più articolati di miniserie sicuramente audaci come Hearts of Darkness per la Marvel ambientata “in una realtà alternativa, nella quale le forze sovrannaturali si sono impossessate di tutto, il Doctor Strange, sua moglie Clea e Fratello Voodoo hanno preso il controllo dell’universo. I Vendicatori sono formati dai membri della Legione dei Mostri e dalle versioni sovrannaturali di Thor, Iron Man e Occhio di Falco. Il presidente degli Stati Uniti d’America è il Figlio di Satana. Ghost Rider è Capitan America, leader dei Vendicatori, e quando inizia la nostra storia Ghost Rider è appena stato ucciso”. 

Oppure il folle crossover proposto a Dark Horse fra Fear Agent, the Goon, Hellboy, the Mask, Aliens e Predator intitolato in maniera azzeccata The Big Mess:

E poi ci sono gli immancabili come quello legato a Captain America e al ciclo di storie Perduto delle Dimensione Z che come sappiamo vide Remender fare coppia con John Romita Jr. ma che in realtà avrebbe dovuto avere Jerome Opena come disegnatore!

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST