Coronavirus: i sindaci ricordano agli italiani che non sono Will Smith

La morale resta sempre di stare a casa...

0

Un sindaco italiano ha detto a un uomo che aveva violato la quarantena per il coronavirus che non poteva farlo, dato che non era Will Smith in Io sono leggenda.

Un utente di Twitter ha caricato quindi vari sindaci (e governatori di regione) che con espressioni colorite ricordavano ai loro cittadini di stare a casa.

Uno dei sindaci ha anche detto: “Ho visto un concittadino correre su e giù per la strada accompagnato da un cane visibilmente sfinito. Mi sono fermato e gli ho detto, guarda che questo non è un film. Non sei Will Smith in Io sono leggenda. Vai a casa”.

In effetti lo stesso Will Smith ha parlato di quanto si senta in colpa per aver girato quel film dato che ora le persone che hanno visto il film potrebbero gestire la pandemia di coronavirus con supposta disinformazione e pensandosi degli eroi.

Quindi la morale è sempre la stessa, state a casa!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui