I 7 migliori anime sportivi da guardare con i campionati fermi

Pubblicato il 3 Aprile 2020 alle 12:00

Purtroppo tutte le manifestazioni sportive sono state annullate a causa del Coronavirus, e tra queste anche le serie professionistiche, come la nostra Serie A o la NBA negli USA; quindi, se senza sport non riusciamo a vivere, cerchiamo almeno di rifarci con degli anime che parlano dei nostri sport preferiti. Ne abbiamo scelti sei, uno per sport, così da cercare di accontentare tutti.

DAYS (CALCIO)

Tsukushi Tsukamoto è un timido e gracile studente della Seiseki High School. La scelta di entrare in questo istituto è stata presa con l’inseparabile amica Sayuri Tachibana, sua senpai. La timidezza di Tsukushi è causata anche dalla sua goffaggine, che gli causa continui imbarazzi a scuola. Un compagno di classe, il brillante Jin Kazama, lo inviterà a giocare una partita di calcio. Un classico imbranato come lui, riuscirà a dimostrare di che pasta è fatto sul campo da gioco?

Se vi annoiate perchè la Serie A e LaLiga sono ferme e siete comunque stanchi di vedere in TV le avventure di Captain Tsubasa / Holly & Benji, Days potrebbe fare per voi: la serie è abbastanza diversa dall’anime basato sul manga di Yoichi Takahashi, prima di tutto perchè il protagonista non è assolutamente portato per il gioco del calcio; ma, grazie all’impegno e all’amicizia dei suoi compagni, imparerà cosa vuol dire essere un calciatore.

Nell’anime infatti anche le relazioni fuori dal campo saranno importanti per l’evoluzione di Tsukamoto e per fargli capire i valori che devono reggere ogni giocatore (almeno negli anime…).

Lo trovate gratuitamente su VVVVID se volete dargli un’occasione.

SLAM DUNK (BASKET)

Hanamichi Sakuragi è un giovane teppista attaccabrighe che si iscrive al primo anno della scuola superiore Shohoku. Dopo essere stato scaricato da una ragazza che era innamorata di un giocatore di basket, Hanamichi inizia ad odiare questo sport, fino a quando incontra Haruko Akagi, appassionata di pallacanestro: la ragazza, infatti, lo incoraggia ad entrare nella squadra di basket della scuola impressionata dalla sua altezza. Hanamichi se ne innamora perdutamente e accetta solo per poterla conquistare.

Lo Shohoku è in quel momento una squadra mediocre anche se l’arrivo della matricola Kaede Rukawa, proveniente dalle scuole medie Tomigaoka e considerato un fuoriclasse, sembra aprire nuovi ed insperati scenari. Sakuragi, saputo della infatuazione di Haruko nei confronti del nuovo arrivato, svilupperà nei confronti di Rukawa un fortissimo e comico dualismo.

Hanamichi dimostra una notevole predisposizione per questo sport anche se l’apprendimento dei fondamentali sarà un piccolo grande problema per lui…

La NBA è stata una delle prime associazioni professionistiche a prendere molto seriamente il pericolo del Coronavirus, quindi oggi gli appassionati di basket non possono far altro che rivolgersi agli anime per vedere delle partite all’insegna dello spettacolo.

Quando si parla di anime che trattano di basket, Slam Dunk non ha rivali. L’anime basato sul manga di Takehiko Inoue (per Planet Manga in Italia) riesce a trasmettere l’amore per il basket che Inoue era riuscito a trasmettere ai suoi lettori.

Hanamichi è un personaggio fuori dagli schemi e anche sopra le righe, ma è proprio per questo che ha conquistato chi ha avuto tra le mani Slam Dunk. Ma l’anime (e il manga) non sono solo comici, le partite che lo Shohoku affronta sono emozionanti e sapranno scaldare il cuore a tutti gli appassionati di basket per la ricchezza dei protagonisti e la capacità di emozionare, come proprio il basket vero.

In home video trovate la serie per Yamato Video.

YOWAMUSHI PEDAL NEW GENERATION (CICLISMO)

Unendo le forze, il club di ciclismo della Sohoku riesce a battere i campioni dell’Accademia Hakone nel Torneo Interscolastico. Ora che la calda estate è finita e che i ragazzi del terzo anno, Kinjou, Makishima e Tadokoro, si sono ritirati dalla squadra, si forma una nuova squadra. I membri sono i ragazzi del primo anno che hanno partecipato al torneo, Sakamichi Onoda, Shunsuke Imaizumi e Shoukichi Naruko; Junta Teshima è il nuovo capitano e Hajime Aoyagi il nuovo vice. Questa nuova squadra riuscirà a riconfermarsi campione?

Sakamichi Onoda è un otaku che non pensa minimamente ad iniziare una carriera nel club di ciclismo della sua scuola, anche perchè vuole rifondare il club anime.

Ma le abilità che non sa di avere nel portare una bicicletta lo porteranno a fare nuove amicizie e a capire cosa vuol dire “squadra”.

Su Crunchyroll troverete, sottotitolata in italiano, purtroppo solo Yowamushi Pedal New Generation, la serie del 2017 che continua le avventure della squadra del liceo Sohoku (la prima serie è invece datata 2013).

EYESHIELD 21 (FOOTBALL AMERICANO)

La trama di Eyeshield 21 ruota attorno a un ragazzo dal fisico minuto, Sena Kobayakawa, che si iscrive alla scuola secondaria Deimon Private Senior High School. Le uniche caratteristiche fisiche degne di nota sono la velocità di corsa e l’abilità nel schivare gli ostacoli, che catturano l’attenzione del capitano della squadra di football americano della scuola Yoichi Hiruma, che “obbliga” Sena ad unirsi al team dei Deimon Devil Bats come running back.

Per fare in modo che altre squadre non lo “rubino” Sena è obbligato ad assumere formalmente il ruolo di scout della squadra, e ad entrare in campo con una visiera (eyeshield, in inglese) di colore verde per nascondere il volto. Al torneo di football di Primavera la squadra, molto debole, è presto eliminata dagli Ojo White Knights; e durante questa partita Sena incontra il ragazzo che sarà il suo rivale, Seijuro Shin, un linebacker di talento.

Il football americano in Italia non ha un seguito come ovviamente ce l’ha la NFL e ha anzi dovuto subire nel tempo crisi e declini più di altri sport; tuttavia, se siete appassionati di questa disciplina, Eyeshield 21 è quello che fa per voi.

Basato sull’omonimo manga di Riichirō Inagaki e Yūsuke Murata (Planet Manga), la versione anime non ha purtroppo la stessa cura nei dettagli nei disegni, ma ciò non toglie che la serie saprà catturare la vostra attenzione grazie ai suoi validi protagonisti.

Purtroppo la serie non ha esaurito tutto il materiale del manga, ma sarà sufficiente a farvi innamorare forse di questo sport.

Trovate la serie su Crunchyroll, anche se non sottotitolata in italiano.

JENNY LA TENNISTA (TENNIS)

La storia parla delle avventure sportive e dell’amore contrastato di Hiromi (Jenny in italiano), una timida studentessa appassionata di tennis, che inizia a giocare appena entrata al liceo; all’arrivo al prestigioso club cade però immediatamente in soggezione davanti a Reika, la miglior giocatrice della squadra scolastica, conosciuta anche come “Madame Butterfly” per la sua grazia.

Quando la squadra giungerà ad avere un nuovo allenatore, Jin, questi s’accorgerà immediatamente del potenziale insito in lei e inizia allora ad allenarla intensamente per farla diventare una grande campionessa.

Visto che Il Principe del Tennis è indisponibile per la visione nel nostro Paese (e comunque Mediaset aveva portato in Italia solo poche decine degli episodi della serie TV), forse avrete più fortuna nel trovare il film o gli episodi TV di questa serie shojo/spokon.

Osamu Dezaki e Akio Sugino hanno dato il loro meglio in questa serie per quanto riguarda l’aspetto grafico, che ne ha fatto una serie storica dell’animazione giapponese. Certo, non troverete un Captain Tsubasa, perchè la vita fuori dal campo da tennis qui è fondamentale per la storia, anche se le partite sono una metafora dei rapporti tra i personaggi, quindi anch’esse fondamentali.

Se amate Lady Oscar, vi piacerà. Il manga è pubblicato da Planet Manga.

ALL OUT!! (RUGBY)

Gion Kenji è un irruento ragazzo infastidito dalla sua statura, inferiore a quella dei compagni. Iwashimizu Sumiaki è un gigante timido e goffo. Il primo giorno di lezione alla Kanagawa High School, i due si incontrano durante un rocambolesco scontro con i bulli di turno. A unire questi due individui tanto diversi sarà uno sport: il rugby.

Il celebre spokon di Shiori Amase non ha avuto la fortuna di una pubblicazione italiana, ma per fortuna la versione anime è disponibile su VVVVID sottotitolata in italiano.

L’anime di Mad House si caratterizza per il grande pregio che hanno gli anime sportivi: insegnare cosa spinge una ragazzo a iniziare a giocare in una squadra, con tutte le conseguenze che ne derivano, anche in relazione ai rapporti in famiglia e con gli amici.

Se avete già visto questa serie, potete dare una occhiata a Try Knights su Crunchyroll, ma, se siete veri appassionati di rugby, potrebbe non fare al caso vostro.

HAIKYUU!! (PALLAVOLO)

Dopo aver assistito a una partita di pallavolo, il giovane Shoyo Hinata si pone come personale obiettivo di diventare “Il piccolo Gigante”, soprannome dato a un piccolo ma tenace giocatore della squadra del liceo Karasuno.

Entrato nel club di pallavolo della sua scuola media, affronta insieme alla squadra il torneo interscolastico ma lui e i suoi compagni devono inchinarsi di fronte a una forte squadra guidata da Tobio Kageyama, chiamato il re del campo.

Desideroso di arrivare ai vertici e di prendersi la rivincita, Hinata continua a praticare la pallavolo anche alla sua entrata alla scuola superiore Karasuno. Qui entra nel club scolastico ma, purtroppo per lui, la persona che ha giurato di superare è un suo nuovo compagno di squadra.

Haikyuu!!, basato sul manga di Furudate Haruichi (Edizioni Star Comics) è uno degli anime spokon più amati degli ultimi anni ed a ragione, data la brillantezza dei protagonisti e la capacità di trasmettere un pathos che molte serie anime si scordano.

L’anime è stato portato in Italia da Yamato Video ed è disponibile sul servizio streaming di ParamountNetwork.it.

Articoli Correlati

Se dal punto di vista cinematografico le cose non sembrano procedere benissimo per Star Wars, su Disney+ si moltiplicano i...

17/01/2022 •

13:09

Tra le uscite J-POP Manga del 19 gennaio 2022 segnaliamo Miss Kobayashi’s Dragon Maid, la commedia che ha già conquistato i...

17/01/2022 •

12:24

Si sono ufficialmente chiusi i vari reshoots che hanno coinvolto la produzione di Doctor Strange: In the Multiverse of Madness e...

17/01/2022 •

11:55