Il nuovo boy-wonder della DC a ruota libera sul suo futuro nei comics.

Jeff Lemire è stato intervistato pochi giorni fa in concomitanza dell’uscita di Justice League Dark #9, albo che lo vede esordire come scrittore della serie, e non ha perso l’occasione per dare il suo interessante punto di vista su alcuni argomenti compresi i progetti creator-owned e la chiusura della sua serie Vertigo Sweet Tooth.

Lemire ha chiarito che Sweet Tooth terminerà con il #40 per volere suo, non è stata una chiusura imposta anzi è sempre debitore nei confronti di Geoff Johns e Jim Lee che hanno pubblicamente sostenuto il progetto.

La serie era stata già pensata come una storia con una propria circolarità, che indubbiamente si è “espansa” nel corso della sua vita editoriale; Lemire ha confessato che inizialmente Sweet Tooth doveva completarsi in sole 9 uscite: essere arrivati a chiuderla a 40 è stato un traguardo importante.

L’autore poi con una voce fuori dal coro ha dichiarato che chi scrive serie creator-owned a volte non si rende conto che come serie mensile si viaggia sempre sull’orlo della chiusura per delle vendite non ottime, che vengono però bilanciate dai tradepaperbacks, e che allo stato attuale non potrebbe pensare di avere progetti creator-owned senza scrivere per la DC e per il suo universo “mainstream” perché effetivamente le persone lo conoscono e lo apprezzano quasi esclusivamente per quelle serie.

Per quanto riguarda il futuro Lemire si dedicherà ad una nuova serie appena si concluderà Sweet Tooth, questo nuovo progetto lo vede coinvolto anche come disegnatore, e pubblicherà la graphic novel Underwater Welder.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui