Hickman parla di X of Swords, Dawn of X e della serie di Moira X

Nuovi dettagli sul crossover X of Swords, la parola a Jonathan Hickman!

0

Lo scorso fine settimana si è tenuto il C2E2, evento di Chicago dove la Marvel ha fatto una serie di annunci riguardanti le principali testate della propria linea editoriale. Per il mondo degli X-Men e della linea “Dawn of X”, i presenti Jonathan Hickman e l’editor della Marvel, C.B. Cebulski hanno annunciato il primo crossover del nuovo parco testate dei mutanti che sarà intitolato X of Swords.

Il crossover vedrà la nazione mutante di Krakoa affrontare una della sue sfide più grandi, quando una forza sconosciuta minaccerà di distruggere il loro nuovo mondo. X of Swords (dove la “X” sta per il numero romano) sarà un mega-crossover di 15 parti e che influenzerà completamente le testate Dawn of X. L’evento comincerà nello special del Free Comic Book Day, che conterrà una storia inedita scritta ovviamente dallo stesso Hickman e da Tini Howard, scrittore dell’attuale serie Excalibur.

Subito dopo la presentazione del panel, il famoso Comicbook, ha avuto l’opportunità di scambiare due parole con Jonathan Hickman e Cebulski e l’argomento di discussione centrale non poteva non essere il neo annunciato X of Swords!

dawn of x x of swords

“Ci troviamo in un periodo davvero molto interessante, in cui tutti i fumetti sono stati lanciati e sono tutti belli e l’accoglienza della linea messa in tavola direi che è stata piuttosto positiva.” Ha spiegato Jonathan Hickman. “E noi conosciamo le cose che abbiamo realizzato lungo la strada, e quindi quello che stiamo facendo adesso e ‘X of Swords’ ne è un perfetto esempio oltre a quello che stavamo cercando di far venir fuori. Non avevamo ancora realizzato un vero crossover tra i fumetti, questo è reale, è un vero crossover dopo tantissimo tempo. Quindi avevamo riunito il gruppo X ed eravamo tipo ‘Vogliamo fare un crossover.’ La domanda seguente è stata, ‘Okay, quindi ci giriamo intorno? Oppure abbiamo già una storia?’ E grazie a Dio abbiamo una storia. Ma in realtà è un esperimento di gruppo lungo la linea editoriale, e lo rifaremo di nuovo a dicembre e abbiamo alcune cose anche per quello che faremo l’anno prossimo, che funzionerà allo stesso modo.”

Hickman ha poi continuato, “E’ accattivante in un certo senso, perché è venuto fuori da un lavoro di squadra che non avevo mai provato alla Marvel. E’ molto interessante quello che abbiamo costruito. Abbiamo un gruppo e lì ci parliamo tutto il tempo, e quindi tutti i fumetti sembrano più una famiglia di fumetti. Non è una scelta editoriale, è più una scelta organica, giusto? E così questa è solo un’altra cosa che è venuta fuori. Ne siamo molto emozionati, pensiamo che saranno belle cose, al contrario di ‘un altro evento.'”

Cebulski è intervenuto sulla questione, ripartendo dallo stesso sentimento e dicendo che X of Swords è solo un esempio di cosa implichi per la Marvel una storyline così significativa.

“Quella è una cosa su cui ho parlato molto di recente, internamente. Cambiare la terminologia, e cambiare molte di queste parole sporche per i fan e per i rivenditori. Questo è il modo in cui lo vediamo, ‘E’ un crossover, non è un evento.’ Il termine ‘Evento’ ha preso questo significato per certe cose. La gente lo usa quasi ogni mese, ‘C’è un evento!’ Ma questo non lo è. Questo è un sincero ritorno al classico, specialmente nei crossover tra gli X-Men.”

Il teaser realizzato da Mark Brooks per X of Swords mostra almeno 20 personaggi degli X-Men brandire quelle che sembrano delle spade e Hickman e Cebulski hanno suggerito che nella storia ci saranno con molta probabilità più di dieci spade, ciò includerà dei piccoli strappi dal canon Marvel.

“Pensate a un personaggio degli X-Men che ha avuto o ha utilizzato la spada in un certo momento della storia tra i personaggi Marvel, e forse ci sarà l’opportunità che quel personaggio appaia con una spada.” Ha detto Hickman. “Ci saranno più di dieci spade, ma ci saranno almeno dieci spade. Sembrava fosse sbagliato se non ci fossero state.”

Cebulski ha aggiunto, “Ci immergeremo completamente, in realtà. Abbiamo avuto un incontro sugli X-Men a New York dove ci siamo riuniti e abbiamo parlato di questo, e mi ricordo che stavamo elencando le spade Marvel, quelle degli X-Men e cosa potrebbe essere considerata una spada.”

Il nome X of Swords ha fatto subito pensare alle carte tarocchi (Ten of Swords Tarot), che potrebbero rappresentare qualsiasi cosa, dal dramma al tradimento e al recupero da un evento traumatico. Secondo Hickman quell’allusione a Tarot è intenzionale e sarà profondamente intrecciata nello stesso evento.

“Questo sarà un grosso crossover e Tini Howard ed io, stiamo scrivendo la maggior parte della storia insieme, e poi tutti gli altri fumetti degli X-Men ci passeranno attraverso.” Ha spiegato Hickman. “Tutta quella di roba di Tarot viene da Tini. Ci sarà una scena nello speciale del Free Comic Book Day e anche nel primo numero del crossover, che si legherà a tutto quello e metterà tutto insieme. Ecco da dove viene fuori.”

Da quando Dawn of X è stato annunciato al C2E2 del 2019, il rilancio è cresciuto e si è evoluto in alcuni modi inaspettati, per merito della gestione di Hickman e di Cebulski, l’elasticità di Dawn of X ha permesso a quella libertà creativa di venire alla luce naturalmente.

“Siamo ancora nelle fasi iniziali di tutto, perché intenzionalmente sapevo che forse la gente ci avrebbe messo un po’ per trovare i propri fumetti.” Ha rivelato Hickman. “Forse ci voleva un po’ per capire come realizzare tutto quel lavoro insieme, e quello che abbiamo scoperto è che alcune persone stanno passeggiando, altre stanno correndo. Nessuno dei due sembra un fallimento, giusto? Stiamo solo guardando un po’.”

Continuando…

“Adesso metterò un freno a questo in un certo punto, perché abbiamo cose più grandi e più ampie che andremo a realizzare. Ma mentre stiamo ancora scoprendo cose interessanti sui fumetti, abbiamo un paio di nuovi fumetti che saranno pronti per cominciare quel lavoro, penso che dovremmo solo continuare a vedere. Se il momento sembra statico, ci darò un taglio e sarò tipo, ‘No, è ora di impegnarsi seriamente.’ Jordan (White) e Cebulski e tutti gli altri alla Marvel sanno quello che stiamo facendo. Non sappiamo solo quando lo faremo.”

Cebulski ha aggiunto, “Diamo loro lo spazio e il tempo che hanno bisogno per raccontare quella storia. E’ disponibilità, è flessibilità e non ci sono formati ‘questa è ongoing, questa è una mini-serie.’ No, noi vediamo prima dove ci porteranno queste storie. Vedrete fumetti che non avete mai visto prima e nomi che non avete mai sentito prima. Tutti erano tipo ‘Marauders? Perché hanno chiamato un fumetto Marauders? Sta andando straordinariamente bene e le persone lo capiscono. E’ come con Hellions, è un fumetto che Zeb (Wells) ha proposto ed ero tipo, ‘ Wow, quella è un’idea interessante!’ Ed è un fumetto che andrà a sorprendere un sacco di gente.”

Dawn of X mette costantemente a disposizione dei suoi lettori diverse serie in corso e one-shot ogni mese, e ci sono alcuni titoli che i fan sono entusiasti di vedere entrare nella collezione. Una di queste è sicuramente la serie dedicata a Moira X, il cui stato di lavoro è stato aggiornato dallo stesso Jonathan Hickman.

“Faremo quel fumetto, sappiamo anche chi è che lo scriverà. Ho parlato con quella persona molte volte, molto recentemente in realtà. Ma non andremo a strattonarlo. Questa è una di quelle cose che una volta che inizi a mettere nel filo conduttore, tutto va improvvisamente veloce. Quel fumetto accadrà quando arriverà il suo momento per accadere. Intenzionalmente non abbiamo mostrato di più, ovviamente vedremo di più quest’anno.”

X of Swords comincerà ufficialmente a giugno negli States!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui