Prima Linea (La Tartaruga Rossa con Studio Ghibli) ha chiuso

Brutta notizia per l'animazione europea.

1

Prima Linea Productions, uno degli studi di animazione più affermati in Francia, ha chiuso: la società è stata liquidata il 7 febbraio, secondo Le Film français.

Fondata nel 1995 da Valérie Schermann e Christophe Jankovic, Prima Linea era nota per i suoi cortometraggi e lungometraggi, tra cui La famoa invasione degli orsi in Sicilia e La tartaruga rossa, un progetto sviluppato con Studio Ghibli e Wild Bunch.

La famosa invasione, che ha segnato il debutto alla regia di Lorenzo Mattotti, si dice sia la causa della scomparsa di Prima Linea, avendo richiesto un budget di € 11 milioni e non avendo sfondato al botteghino.

Schermann ha detto a Le Film français: “Come ho spiegato al giudice, arriva un punto in cui non è più possibile proseguire. Le emittenti e i distributori sono principalmente alla ricerca di grandi film in stile americano e non ci sono più abbastanza soldi per continuare a fare film più insoliti e innovativi con mezzi sufficienti”.

Schermann ha continuato, facendo eco alle preoccupazioni che altri nell’industria francese hanno recentemente espresso a Cartoon Brew: “Con il futuro che sembra piuttosto oscuro per il cinema in generale e l’animazione in particolare, si potrebbe anche rinunciare a un medium che richiede budget ingenti e dove il CNC [l’agenzia governativa francese responsabile per il finanziamento del cinema] – senza la quale non avremmo potuto realizzare il film – non può coprire le carenze finanziarie del mercato”.

Schermann e Jankovic continueranno comunque con 3.0 Studio, che vede tra i suoi prossimi progetti il debutto nell’animazione di Michel Hazanavicius, il regista premio Oscar di The Artist. Mentre Prima Linea aveva sede a Parigi e Angoulême, 3.0 Studio opererà solo in quest’ultima, una piccola città strettamente legata all’animazione e all’illustrazione.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. Che tristezza! Chi produce film animati copia e incolla e con zero profondità fa i miliardi e chi produce arte chiude i battenti. Hanno fatto il miglior film animato dell’ anno, probabilmente…e nessuno é andato a vederlo.

COMMENTA IL POST