Plague Inc. bannato dagli store cinesi

Un comunicato stampa della Ndemic Creation annuncia la rimozione di "Plague Inc." dagli store cinesi per presunti "contenuti illegali".

0

Mentre il conteggio degli infetti da Coronavirus continua ad aumentare sembra esserci stato un inaspettato risvolto per quanto riguarda il famoso simulatore di epidemie Plague Inc. Ndemic Creation, la compagnia sviluppatrice dell’app, ha annunciato infatti in un comunicato stampa la rimozione del gioco in Cina:

“Abbiamo delle notizie davvero tristi da condividere con i nostri giocatori situati in Cina. Siamo stati appena informati che Plague Inc. “include un contenuto che è illegale in Cina come dichiarato dalla Cyberspace Administration of China” ed è stata rimossa dall’App Store Cinese. La situazione è completamente fuori dal nostro controllo.”

Nonostante questa scelta non sia stata ufficialmente collegata alla questione del Coronavirus che continua a propagarsi, ricordiamo che il videogame è stato il più popolare a pagamento proprio nella nazione asiatica. La società sviluppatrice, come riportato nel comunicato, è stata più volte riconosciuta per il suo valore educativo dal CDC, con il quale collabora tuttora per il contenimento del COVID-19. La Ndemic tiene inoltre a rassicurare gli utenti cinesi sul fatto che lotteranno per riportare la situazione alla normalità cercando di entrare in contatto con la CAoC.

Negli ultimi otto anni più di 130 milioni di gamers si sono cimentati ad diffondere virtualmente le peggiori epidemie nel mondo, ottenendo il titolo di gioco di strategia e simulazione numero uno al mondo.

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui