DC: anche Bob Harras in bilico e possibile nuovo scrittore per Superman

0

Continuano i retroscena sul licenziamento di Dan DiDio, ormai ex-publisher della DC, e punta di un iceberg che vede la casa editrice pronta ad affrontare una profonda riorganizzazione dirigenziale.

Se le prime voci sul post-DiDio le trovate QUI, con il passare delle ore si intensificano indiscrezioni, smentite e pettegolezzi sul futuro della DC.

Partiamo dal 5G.

Il tanto famigerato evento che dovrebbe ufficializzare la nuova timeline dell’Universo DC, partita fra l’altro con una storia contenuta in Wonder Woman #750 e che vede la Principessa Amazzone come prima eroina a comparire pubblicamente, verrà regolarmente pubblicizzato durante il prossimo San Diego Comicon e partirà ad ottobre.

Almeno questo è quello che è stato confermato a tutti gli autori che vi stanno già lavorando sotto la supervisione dell’editor Brian Cunningham ed hanno pronti già i primi sei mesi di storie.

Gli eroi principali verranno davvero sostituiti? Alla stato attuale l’evento e l’iniziativa dovranno essere nuovamente passati al vaglio per approvazione… di chi però? e soprattutto che grado di rimaneggiamento dovremo aspettarci?

Jim Lee è attualmente l’unico publisher in carica ma dovrebbe essere affiancato da un’altra figura di peso e nelle ultime ore sta prendendo sempre più piede l’ipotesi che la prossima testa a rotolare potrebbe essere quella dell’attuale Editor-in-Chief della DC ovvero Bob Harras.

Probabile quindi che la figura di peso di cui sopra verrà posizionata qui da Warner Bros./At&T rimane sottinteso che, per ricoprire quel ruolo, sia necessario una figura che conosca il prodotto, le difficili meccaniche del mercato diretto e soprattutto l’attualmente panorama fumettistico.

Il quadro è quello comunque di un “redazione” con il morale molto basso, divisa per intenti e obbiettivi probabile quindi che la figura che sostituisca DiDio possa essere carismatica e vicina agli autori… ma non troppo.

Altra voce che sembra essersi concretizzata è quella del licenziamento di DiDio a causa della “scarsa produttività dell’ambiente lavorativo” formalizzata in lamentele arrivate per via ufficiale alla dirigenza Warner Bros./AT&T più che da un singolo attore come riportato da più parti ed individuato in Scott Snyder.

Tutto questo sembra puntare verso un rinnovamento anche del parco autori. Vi avevamo già riportato la voce che Warner Bros./AT&T volesse portare alcuni scrittori dall’ambiente televisivo e della narrativa a quello dei comics.

Profili che conoscono i personaggi, amano i fumetti ma alieni alle loro dinamiche più dirette.

Il primo nome fatto sarebbe quello di Tim Sheridan autore fra le altre cose di alcuni episodi della sottovalutata Justice League Action e del film animato Reign of Supermen – non il migliore degli adattamenti del classico arco narrativo degli anni ’90.

Il suo incarico? Sostituire Brian M. Bendis su Superman.

Altro nome spuntato nelle ultimissime ore è quello di Ken Kristensen, sceneggiatore vincitore di un Academy Nicholl che ha lavorato fra le altre per gli adattamenti televisivi di Happy! – dal graphic novel di Grant Morrison e Darick Robertson – e a The Punisher per Netflix.

Un altro nome che orbita intorno al mondo dei comics ma ci ha mai lavorato direttamente insomma.

Voci suggestive, forse prive di reale fondamento, ma che fanno capire sicuramente l’entità dei cambiamenti in seno alla DC che ci saranno nelle prossime settimane.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui